Abiti da sposa per donne formose, come scegliere per evitare pasticci

da , il

    Se non siete una taglia 38-40 e le vostre forme sono abbastanza abbondanti, sicuramente nella scelta dell’abito per il matrimonio potreste avere problemi soprattutto per convincere le commesse che non si debba essere per forza filiformi e longilinee per sposarsi.

    L’importante è valorizzare i propri punti di forza sdrammatizzando sulle proprie curve in modo da mettere in risalto quelle parti del corpo che, a prima vista, sarebbero sfavorevoli.

    Sicuramente gli abiti da sposa con la linea ad impero sono adatti a chi ha un fisico abbondante in quanto, tagliati sotto il seno, scendono morbidi senza segnare la linea dei fianchi e le gambe e valorizzando invece il decolletè; evitate gli abiti a sirena e quelli stile principessa e scegliete tessuti leggeri e quasi impalpabili in modo da non appesantire inutilmente la vostra figura.

    Quanto ai colori, anche se siete abbondanti non rinunciate al bianco se volete essere candide ed optate invece per le tonalità del beige o del grigio se volete puntare tutto sullo stile e sulla classe, a dispetto di quanti si aspetteranno di vedervi entrare in Chiesa o al Comune vestite in maniera classica e tradizionale.

    Fondamentale è poi la scelta delle scarpe che dovrebbero essere abbastanza alte così da slanciare la figura e snellire così come è di naturale importanza la scelta dei monili da abbinare all’abito.

    Se avete scelto un vestito da sposa semplice allora potete abbinare un girocollo in perle o diamanti ma se il vostro abito è arricchito di pietre e/o ricami particolari lasciate perdere ed evitate gioielli che potrebbero appesantire il tutto.

    Soprattutto, ricordate che il matrimonio è il vostro giorno e che dovete star bene voi e il vostro futuro marito quindi fate le scelte che più vi piacciono mettendoci dentro quel pizzico di gusto che di certo non guasta!