Abito da sposa: come scegliere la scollatura

da , il

    Abito da sposa: come scegliere la scollatura

    La scelta dell’abito da sposa è la parte più importante per ogni donna. Oltre a stile, modello, tessuto, è fondamentale sapere come scegliere la scollatura più adatta al proprio fisico, per essere sicure di indossare un abito che ci dona realmente e valorizza la silhouette di ciascuna sposa. Ecco allora qualche consiglio utile per non sbagliare ed essere perfette il giorno delle nozze.

    Per le spose alle prese con l’organizzazione del matrimonio che hanno un seno piccolo l’abito da sposa ideale è quello accollato senza maniche o con scollatura all’americana. Ancora meglio se il collo alto è costituito da un vaporoso pizzo che cade sulla scollatura e crea volume. Per le spose meno prosperose è ideale anche la scollatura a V o a U ma poco profonde, con spalline tipo sottoveste o canottiera. Sì anche agli abiti da sposa senza spalline con taglio dritto ma solo se impreziosito da decorazioni proprio sul petto, in grado di conferire maggiore volume. Vanno bene anche gli abiti da sposa con scollo a barca e i modelli asimmetrici, con una sola spalla. Le spose con poco seno devono invece evitare gli abiti con scollature a cuore.

    Per le spose che hanno un seno prosperoso la scollatura sarà il punto forte dell’intero look, senza esagerare, ovviamente. In questo caso, le scollature adatte sono quelle a cuore e con le spalline molto larghe o addirittura abbassate, perfette per valorizzare il décolleté. Vanno bene anche i modelli con scollo a V o a U a patto che le braccia non siano troppo grosse. Gli abiti da sposa senza spalline sarebbero da evitare, almeno quelli con il taglio troppo basso. Mentre il no assoluto è per gli abiti accollati che fanno apparire il seno ancora più prosperoso, pizzi e decori eccessivi intorno al décolleté. Dopo questi semplici consigli pratici, siete pronte per scegliere il vostro abito da sposa?