Abito da sposa in stile Redingote: semplicità e sobria eleganza [FOTO]

Abito da sposa in stile Redingote: semplicità e sobria eleganza [FOTO]
da in Abiti da sposa, Matrimonio

    Oggi voglio parlarvi dell’abito da sposa in stile Redingote, particolarmente adatto ad una sposa moderna che ama la semplicità. Si tratta, infatti, di un abito lineare realizzato con tagli verticali che partono dalle spalle e arrivano in fondo al vestito modellando il punto vita.
    Il termine Redingote deriva da ‘riding coat‘, letteralmente ‘cappotto per andare a cavallo‘ in quanto l’abito con il punto vita stretto e più alto rispetto al normale e la gonna vaporosa, ma che si assottiglia sulla parte alta del busto allargandosi poi sulla pancia e i fianchi, ricorda i modelli indossati dalle nobildonne di una volta per andare a cavalcare.

    Abito da sposa Redingote: tipologia e modelli

    Abito da sposa Redingote senza spalline

    Ogni fisico richiede un abito da sposa che lo valorizzi al meglio. L’abito da sposa in stile Redingote risulta particolarmente congeniale per chi non può vantare una linea perfetta – ma del resto quante possono farlo realmente - e viene scelto principalmente per slanciare la figura e nascondere i chiletti di troppo.
    Questo tipo di vestito può presentarsi sia con che senza maniche, nel qual caso il corpetto avrà la tradizionale scollatura dritta o a cuore. Talvolta i modelli più particolari hanno delle spalline molto sottili, in materiali diversi dal tessuto dell’abito, che si allacciano intorno al collo.
    Molto spesso l’abito da sposa in stile Redingote, seppur con sobrietà, lascia anche scoperta la schiena.

    Abito da sposa Redingote: tessuti e particolari

    Modelli Redingote in duchesse di seta doppia

    Con o senza spalline, il tessuto in cui più spesso viene realizzato un abito da sposa in stile Redingote è il mikado di seta o il raso, può essere liscio o impreziosito da ricami o applicazioni di perle e cristalli. L’accessorio che invece lo accompagna in genere è un velo d’organza.

    L’organza può essere utilizzata anche sul vestito stesso, ad esempio per applicare uno strascico alla base della schiena o per creare delle ampie e voluminose balze sulla gonna.
    Data la relativa semplicità dell’abito Redingote, i particolari sono ciò che fa la differenza per questi vestiti da sposa. Ecco allora che abbondano i ricami sul corpetto oppure in vita, nonché l’apposizione di accessori come spille o cinturine sottili che evidenziano la vita alta. Il dettaglio rappresenta quel tocco in più che impreziosisce l’abito e al tempo stesso lo rende unico nella sua linearità.

    L’abito da sposa in stile Redingote si inserisce in quel filone di vestiti con vita alta e gonna lunga e morbida. Lo stesso genere in cui rientrano anche gli abiti in stile impero o i vestiti da sposa in stile greco: pur nelle loro ovvie diversità sono modelli accomunati dall’indubbia raffinatezza ed eleganza, dal fascino del passato e dalla semplicità delle forme. Il tutto nella piena esaltazione della sensualità femminile.

    586

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Abiti da sposaMatrimonio