Abito matrimonio casual, è possibile?

da , il

    Abito matrimonio casual, è possibile?

    Certo che è possibile, vestirsi casual a un matrimonio, se si tratta del vostro matrimonio e se specificato nell’invito, la tradizione è una la festa, la vostra festa è tutt’altra storia. Mia mamma si è sposata in pantaloni, certo, erano gli anni ’70, probabilmente i pantaloni allora erano più tradizionali dell’abito bianco, ma perchè dobbiamo a priori escludere determinati abbigliament? Basta essere chiari fin dall’inizio, in modo che anche gli invitati sappiano a cosa vanno in contro.

    A quanto pare anche la moda si sta adeguando al passare dei tempi, tanto da proporre abiti da sposa casual, che si vanno ad opporre al classico e intramontabile abito bianco. Ovviamente molto dipende dal luogo scelto per la cerimonia, se è la Chiesa il luogo destinato, allora la tradizione vince su tutti i piani, probabilmente chi sceglie la Chiesa è molto legato alla tradizione, abito bianco compreso.

    Ma la Chiesa sta lasciando il posto ad altri luoghi, oltre ai comuni, in Italia, all’estero vanno molto di moda i giardini e ultimamente anche i cimiteri. Se il luogo scelto è il parco giochi vicino casa non occorre rispettare al dettaglio la tradizione, e se la cerimonia prevede birra e tramezzini converrete anche voi che l’abito casual è il più adatto. Se invece il matrimonio si celebra lungo la spiaggia in una calda giornata estiva… il corto con sotto il bikini, magari bianco, è d’obbligo.

    L’abito da sposa casual ha un pregio su tutto, segue la moda, quindi indipendentemente da ogni volontà cambia a seconda delle passerelle, i colori possono essere a discrezione, anche se l’avorio e il grigio perla sono tra i più consigliati. Casual e eleganti, ma non necessariamente principi e principesse.