Addio al nubilato, come rendere felice la sposa

da , il

    L’addio al nubilato è una tradizione tutta anglosassone che da qualche anno è arrivata anche da noi e che consente alle future spose di vivere al massimo i loro ultimi giorni da single, festeggiando con le migliori amiche e, perchè no, anche con le parenti strette il passaggio alla vita matrimoniale.

    L’organizzazione di un addio al nubilato è solitamente affidata alle amiche della futura sposa che, consapevoli dei gusti della protagonista, potranno decidere di preparare una festa che ne rispecchi la personalità oppure una che la stravolga completamente e che sia ricordata per sempre.

    Per esempio si potrebbe decidere di portare la sposa a mangiare in uno dei posti che ama tanto o che le ricorda qualcosa in particolare che ha vissuto con le sue amiche oppure organizzare un tour tra i locali della città, o ancora una caccia al tesoro particolare o qualcosa di simile.

    Se si hanno a disposizione più giorni, o magari un intero fine settimana, si può organizzare un weekend benessere in una Spa con tanto di massaggi, trattamenti e momenti di relax puro da condividere con le persone più care.

    Inutile sottolineare che siccome l’addio al nubilato nasce per festeggiare la futura sposa dovranno essere le amiche a pagare anche per lei in modo da farla sentire importante, apprezzata e amata.

    Unica raccomandazione: evitate gli eccessi e siate rispettose della futura sposa, di voi stesse e anche di chi vi incrocia per la strada. Non trasformatevi, e non trasformate la sposa, in un rapaci in cerca di uomini da conquistare per l’ultima volta o di emozioni estreme da ricordare per sempre: essere sè stesse paga sempre, specie quando si tratta di un evento come l’addio al nubilato, che resterà per sempre nella mente di chi parteciperà.

    Insomma, non fate come Peter Griffin: