Addio al nubilato con lo sponsor

da , il

    Addio al nubilato con lo sponsor

    Se fosse un musical si potrebbe chiamare ‘Sette ragazze a caccia di sponsor‘ o parodiando il più celebre ‘Sette spose per sette fratelli‘ lo potremmo addirittura chiamare ‘Sette ragazze per uno sponsor‘. Invece, senza rievocare celebri esempi le sette ragazze in questione, 27enni monzesi, si sono ribattezzate ‘Ancora nubili in Italia‘.

    No, non cercano marito – come si potrebbe pensare a tutta prima – una di loro sta semplicemente convolando a nozze e le altre hanno pensato bene di organizzarle il primo addio al nubilato sponsorizzato d’Italia.

    Ancora nubili in Italia‘ è il nome che hanno deciso di dare al loro progetto, che consiste in un week end da trascorrere tutte insieme in una località italiana per festeggiare il matrimonio di un’amica. L’iniziativa sarà pubblicizzata con campagne di comunicazione e di viral marketing e in cambio le ragazze chiedono solo ospitalità. L’idea, davvero originale è stata pubblicizzata su Facebook (dove le ragazze hanno una loro pagina) e sul blog http://www.ancoranubiliinitalia.blogspot.com e sono già molte le offerte di ospitalità arrivate da tutta Italia (le prime a rispondere sono state due località, rispettivamente in Puglia e in Sardegna). Anche i media nazionali si sono già interessati alle giovani brianzole: Radio Deejay, Pomeriggio 5 (su Canale 5) e diverse radio locali hanno chiesto di intervistarle.

    La formula, semplice e vincente è la stessa del matrimonio con lo sponsor, già scelta da tanti ragazzi alle prese con i costi delle nozze: in cambio dell’ospitalità le ragazze offrono l’opportunità di pubblicizzare tramite banner sul loro sito alberghi e ristoranti che vorranno offrire o applicare loro degli sconti durante il weekend di festa.

    Il blog, aggiornato quotidianamente conta circa 200 contatti giornalieri. ‘L’Italia - afferma Chiara Grumelli, la portavoce delle ragazze – è ricca di località meravigliose, particolari e purtroppo poco conosciute al pubblico, la nostra iniziativa mira a far conoscere, grazie al nostro sito internet e a una campagna di comunicazione professionale, una di queste perle nascoste nella nostra Italia‘.

    La partenza è stata fissata per l’8 luglio e avverrà a bordo di un furgone: ‘Filmeremo e pubblicheremo sul nostro sito le tappe e l’arrivo a destinazione, facciamo quindi un appello alle Pro loco, alle associazioni di albergatori, agli enti del turismo delle piccole località marittime d’Italia affinché ci contattino per invitarci nel loro territorio‘, continua Chiara. Le tappe e di dettagli del viaggio devono, comunque, essere ancora definiti a seconda delle risposte che arriveranno in queste settimane da parte della strutture ricettive in Italia. ‘Il nostro obbiettivo non è guadagnare soldi – concludono le ragazze -. Abbiamo ideato questa iniziativa per testare la nostra capacità organizzativa e per far diventare questa nostra festa una festa condivisa da tante persone‘.