Al suo matrimonio, sindaco invita tutta la cittadinanza

da , il

    Al suo matrimonio, sindaco invita tutta la cittadinanza

    Cosa succede quando il sindaco di un piccolo comune del Sudtirolo si sposa? O lo fa in gran segreto in una location lontana o condivide questo speciale momento della sua vita con tutti i suoi concittadini. Così ha risposto il sindaco di Termeno, Werner Dissertori, quando gli hanno chiesto come mai al suo matrimonio fossero intervenuti niente meno che 3301 invitati.

    Presto detto. Il sindaco ha inviato tutti, ma proprio tutti i suoi concittadini arrivando ad avere più invitati di quelli di William e Kate. Il primo cittadino altoatesino, dal 2001 alla guida del paese ha usato queste parole per motivare la sua scelta: ‘Avevamo due possibilità potevamo sposarci in segreto in un posto lontano, oppure condividere questo momento così bello e importante con tutti i cittadini‘.

    Dissertori, 40 anni, è viticoltore e albergatore, laureato in filosofia e teologia. Nel 2001, ad appena 29 anni, fu eletto per la prima volta sindaco sulla lista della Svp, per poi essere riconfermato per due volte, l’ultima con oltre il 64% dei voti. Quando fra poco meno di un mese coronerà il suo sogno d’amore portando all’altare la sua amata Patrizia, una contabile di 36 anni vuole che tutti i suoi concittadini siano presenti.

    Il menù di nozze prevede salsicce alla griglia e Gewuerztraminer, il famoso vino, anche noto come Termeno aromatico, che porta il nome del paese. Dopo la cerimonia nella chiesa parrocchiale, il sindaco e la sua sposa esattamente sul modello dei reali d’Inghilterra si sposteranno in carrozza fino alla piazza del paese. ‘Per fortuna alcune associazioni ci aiutano a organizzare la festa‘ ha commentato il primo cittadino tirando un sospiro di sollievo.

    Gli inviti ai 3.301 ospiti arriveranno tramite il bollettino comunale. Non ci saranno lista di nozze e regali, i due promessi sposi chiederanno infatti di donare l’equivalente del regalo in beneficenza.