Auguri di matrimonio: frasi celebri per festeggiare

da , il

    Auguri di matrimonio: frasi celebri per festeggiare

    State pensando di fare una sorpresa alla vostra migliore amica che sta per sposarsi? Avete voglia di preparare uno striscione per il matrimonio utilizzando una frase speciale? Volete scrivere una lettera particolare per fare gli auguri ad una coppia che sta per sposarsi? Ecco una selezione delle frasi celebri sul matrimonio più belle scritte dai più grandi poeti, scrittori e pensatori di sempre. Se poi state per sposarvi e volete inserire un pensiero speciale sugli inviti, sul menu o per accompagnare le bomboniere per i vostri ospiti non dovete che dare uno sguardo dopo il salto.

    Alcune delle frasi più belle sul e per il matrimonio da Oscar Wilde a Salomone passando per James Joyce fino ad Orazio, tutti hanno avuto un pensiero, spesso anche ironico, per il matrimonio.

    - Ci si aspetta che le mogli facciano il doppio del lavoro dei mariti in metà tempo e gratis. Per fortuna ci riescono.

    (Charlotte Whitton)

    - La base logica del matrimonio è il malinteso reciproco.

    (Oscar Wilde)

    - Probabilmente il divorzio ha all’incirca la stessa età del matrimonio. credo però che il matrimonio abbia qualche settimana in più.

    (Voltaire)

    L’amore coniugale, che persiste attraverso mille sollecitudini, mi sembra il più bello dei miracoli benché sia il più comune.

    (F. Mauriac)

    - Il matrimonio è un combattimento a oltranza prima del quale gli sposi domandano la benedizione del Cielo, perché amarsi sempre è la più temeraria delle imprese.

    (H. De Balzac)

    - Le cose e le sostanze vengono dai padri, una moglie assennata è un dono del Signore. E’ meglio abitare in un angolo del tetto che in un palazzo con una moglie litigiosa. (Salomone)

    - Il matrimonio è spesso paragonato a quelle feste dove chi è fuori vorrebbe entrare e chi è dentro sarebbe contento di uscire.

    (J. Davies)

    - Come la corda sta all’arco, così la donna sta all’uomo; benché essa lo pieghi gli obbedisce, benché essa lo guidi lo segue: ciascuno inutile senza l’altro.

    (H.W. Longfellow)

    - Il matrimonio deve combattere contro un mostro che divora tutto: l’abitudine.

    (H. De Balzac)

    La moglie è l’amante dell’uomo giovane, la sua compagna nella mezza età, la sua infermiera nella vecchiaia.

    (F. Bacone)

    - In amore basta piacere per le proprie qualità amabili o per le proprie attrattive, Ma nel matrimonio, per essere felici, bisogna amarsi, o almeno accordarsi nei difetti.

    (N. de Chamfort)

    - Se uno ti porta via la moglie, non c’è miglior vendetta che lasciargliela.

    (S. Guitry)

    -Alcuni uomini hanno sospirato per il rapimento delle loro mogli, i più perché nessuno ha voluto rapirgliele.

    (F. Nietzsche)

    - La moglie è spesso il punto debole del marito.

    (J. Joyce)

    - Beati tre volte e più coloro che sono stretti da un legame inalterabile e che l’amore, scevro di irosi contrasti, unirà fino all’ultimo giorno della vita.

    (Orazio)

    - Ho visto un matrimonio in chiesa; è strano osservare con quanto piacere noi, gente sposata, vediamo questi poveri sciocchi abbindolati e ridotti nella nostra stessa condizione.

    (S. Pepys)

    - Non sappiamo cosa fanno uomini e donne in paradiso. Sappiamo soltanto che non si sposano.

    (J. Swift)

    - Bigamia è avere una moglie di troppo. Monogamia è la stessa cosa.

    (O. Wilde)

    - Chi si sposa, almeno sa chi è il suo avversario.

    (P.Ustinov)

    - Il corteggiamento sta al matrimonio come un prologo divertente sta a una commedia noiosa.

    (W. Congreve)

    - La più grande unità sociale del Paese è la famiglia. O due famiglie: quella regolare e quella irregolare.

    (F. Fellini)

    - L’unico fascino del matrimonio consiste nel fatto che rende una vita tessuta di inganni assolutamente necessaria per entrambe le parti.

    (O. Wilde)

    - Tutti gli uomini in fondo amano il matrimonio. Solo quelli già sposati ne parlano male. (N. Mahfuz )

    - Il matrimonio è come una trappola per topi; quelli che son dentro vorrebbero uscirne, e gli altri ci girano intorno per entrarvi.

    (G. Verga)

    - Se i coniugi non vivessero insieme, i buoni matrimoni sarebbero più frequenti. (F.Nietzsche)

    - Le donne vogliono un marito che sia un genio. Quando si sposano, vogliono che sia un babbeo.

    (A. Campanile)