Bomboniere e confetti: alcune regole da seguire

da , il

    Bomboniere e confetti: alcune regole da seguire

    Le bomboniere ed i confetti oggi vengono spesso distribuiti insieme alla fine del ricevimento a tutti gli invitati ma la tradizione originaria non dice proprio questo.

    Gli oggetti da regalare agli invitati devono essere scelti dalla sposa e devono essere tutti uguali, eccetto quelli per i testimoni che saranno più preziosi.

    Le bomboniere, come sappiamo, sono un segno di ringraziamento per tutte le persone che hanno partecipato al matrimonio e, secondo la tradizione, dovrebbero essere inviate a tutti circa venti giorni dopo il ricevimento, dai genitori o dalla migliore amica della sposa. Ovviamente per comodità oggi quasi tutti le distribuiscono a fine ricevimento.

    Le bomboniere devono avere il monogramma degli sposi ed un biglietto con su scritti solo i nomi e la data del matrimonio: il nome della sposa deve essere scritto prima di quello dello sposo.

    Per quanto riguarda i confetti invece, inizialmente agli sposi venivano offerte mandorle, noci, chicchi di grano e di riso poi con il diffondersi dello zucchero si è cominciato a distribuire confetti.

    Dovrebbe essere lo sposo, dopo il taglio della torta, a distribuire agli invitati i confetti in numero dispari, prendendoli da una coppa di cristallo con un grande cucchiaio.

    Da questo si è arrivati a mettere cinque confetti per accompagnare la bomboniera.