Bomboniere. Le regole di comportamento

da , il

    Bomboniere. Le regole di comportamento

    Le bomboniere esistono perchè hanno un significato ben preciso. Esse sono un pensiero per dire grazie, per lasciare il ricordo delle emozioni di un giorno speciale, un dono rivolto a chi ha condiviso la gioia degli sposi. Vanno in dono ai testimoni, a chi è stato invitato al ricevimento, a chi non è stato presente ma ha comunque fatto un regalo o mandato fiori. Verrà offerte una per ogni nucleo famigliare, ma due nel caso di una coppia di fidanzati. E’ consigliabile ordinarne sempre qualcuna in più per qualsiasi evenienza.

    Chi ha invece fatto gli auguri con un telegramma o un biglietto va ringraziato almeno con un sacchettino di confetti. Le bomboniere vanno scelte e ordinate almeno tre mesi prima della cerimonia perché la preparazione di solito richiede un lavoro lungo e delicato. Le bomboniere per gli invitati devono essere tutte uguali tra di loro, mentre solitamente ai testimoni e ai genitori viene offerta una bomboniera diversa, più importante. E’ meglio però che tutte vengano confezionate tutte allo stesso modo e abbinate allo stesso sacchettino, quello dei confetti, insieme al cartoncino con stampati i nomi degli sposi, e con la data delle nozze (prima va il nome di lei, poi quello di lui, senza i cognomi). La tradizione prevede 5 confetti, che simboleggiano salute, ricchezza, felicità, fertilità e lunga vita, ma si può esagerare, a patto che i confetti siano sempre di numero dispari. La stessa regola vale anche quando la sposa distribuisce i confetti agli invitati. Quando consegnarle? E’ assolutamente vietato consegnarle se non si è ancora ricevuto il regalo. Una volta si spedivano o si consegnavano di ritorno dal viaggio di nozze, ma oggi la nuova tradizione, più moderna e anche preferibile, è che siano gli sposi a consegnarle al termine del rinfresco, prima che gli invitati comincino ad andare via, facendo il giro dei tavoli ringraziando personalmente tutti coloro che hanno partecipato. Per chi non era presente, si può organizzare un incontro, purchè la bomboniera venga recapitata, perché la cosa più scortese è non consegnarla mai. La scelta dell’oggetto non ha regole precise, basta solo lasciarsi trascinare dal piacere di regalare qualcosa che ci piace, che ci colpisce, che ci fa innamorare. Non importa il materiale o la forma, lasciatevi trasportare dalla magia di oggetti unici pensati unicamente per arricchire di emozioni il vostro giorno più bello.