Cerimonia di nozze low-cost? E’ arrivato il McWedding

da , il

    Cerimonia di nozze low-cost? E’ arrivato il McWedding

    Siamo in tempi di crisi, si sa e lo si sente. I prezzi sono quelli che sono e il pranzo o cena di nozze rappresentano probabilmente la spesa maggiore per una coppia di giovani sposi e non tutti, purtroppo, possono permettersi di festeggiare in ristoranti dove vengono serviti piatti prelibati. L’alternativa? Un matrimonio low cost da McDonald, no? Tutto si risolve con un McWedding: meno di 300 euro per cento invitati. Il menù è a base di un Happy Meal per tutti. Inoltre compreso nel prezzo ci sono le decorazioni per la sala, festoni, palloncini bianchi, sottofondo musicale, due regalini per gli sposi e un ricordino per gli invitati.

    Manca la torta nuziale, al posto della wedding cake viene offerta una fetta di apple pie, ma c’è da dire che per quel prezzo non si può pretendere di più! Oltre al vantaggio economico si aggiunge un vantaggio supplementare, ovvero che gli sposi non devono preoccuparsi di nulla, il che significa niente stress.

    Se la cosa importante è per voi un festeggiamento simbolico, allora dove si festeggia diventa un semplice dettaglio. E il vantaggio è anche per gli invitati: invece di stare ore ed ora seduti a brindare mentre il tempo scorre insieme alle infinite portate, con il McWedding il tempo di un cheeseburger, una busta di patatine fritte, il dolce, il discorso degli sposi e poi via, liberi di andare dove vi pare.

    Senza nemmeno il rischio di alzare troppo il gomito, visto che l’unica bevanda che può essere servita è la Coca Cola! Il McDonald´s infatti non ha la licenza per gli alcolici. Questo tipo di servizio si è diffuso molto in America, patria del fast food, e già si prevede un aumento delle richieste. Addirittura sono le stesse agenzie matrimoniali ad offrire questa opzione.

    L’amore non richiede obbligatoriamente ristoranti di lusso o di cucina francese ma può anche accontentarsi di bicchieri di plastica ed un panino. Ed è naturale che questa novità attiri molti giovani, vista la convenienza da tutti i punti di vista. Aggiungerei anche che un’azienda con la A maiuscola come la McDonald conosce bene le fluttuazioni del mercato ed indovina sempre i gusti della nuova clientela. Ed è pronta a giocare anche la carta vegetariana, seguendo dunque anche la moda del momento.

    Il lancio dovrebbe avvenire a fine ottobre a Parigi; l’idea base prevede un punto ristoro dal quale verrebbe bandito ogni tipo di hamburger. Si tratterebbe infatti di un McCafè dove le uniche cibarie previste sarebbero insalate e spuntini dolci e salati. Viene da chiedersi se in un Paese tradizionalista come l’Italia il McWedding avrà davvero la stessa fortuna che sta avendo in Paesi come l’America o la Cina… lasciamo a voi le conclusioni.