Collezione 2014 abiti da sposa Amelia Casablanca: regale sontuosità [FOTO]

da , il

    Non c’è espressione migliore per descrivere la collezione 2014 di abiti da sposa Amelia Casablanca che ‘regale sontuosità’. Sono le prime parole che vengono in mente osservando i vestiti che la compongono, sontuosi come pochi altri, ricercatissimi nella lavorazione e decorazione dei tessuti. Ogni capo si presenta in un trionfo di balze, bustini scintillanti, ricami, applicazioni e decori. La stilista non vuole solo stupire la sua selezionata clientela ma offrirle quello che viene giustamente definito un abito da sogno. Per quanto moderni nelle linee e nei tagli, questi vestiti non sfigurerebbero in una corte delle grandi monarchie del passato.

    Amelia Casablanca 2014: i modelli

    Ballgown collezione 2014 Amelia Casablanca

    La collezione 2014 di Amelia Casablanca presenta molti modelli ballgown, che compaiono anche nella collezione 2014 di Hannibal Laguna. Tuttavia, mentre in quest’ultima si prediligono tessuti pressoché immacolati, fatta eccezione per dei ricami in pizzo, la stilista in questione valorizza il capo con abbondanti applicazioni e decorazioni.

    Una caratteristica che ricorre anche negli altri modelli lunghi, anch’essi caratterizzati da accurate lavorazioni.

    Da notare in particolare un abito che nella parte inferiore è costituito dalla tipica impalcatura a cerchio che si usava nel 18esimo secolo.

    Amelia Casablanca 2014: i dettagli

    Dettaglio della mantella e corpetto

    I dettagli sono ciò che più contraddistinguono questa collezione. Amelia Casablanca ama impreziosire i propri capi con decorazioni di ogni genere e questa collezione ne è un esempio. Troviamo non solo ricami in pizzo di varia grandezza ma anche applicazioni quali piume, strass, perline e micro-cristalli. La Casablanca ama anche unire diverse tipologie degli uni e degli altri, per cui troviamo ad esempio dei vestiti con maniche lunghe in pizzo su cui sono cucite vaporose piume.

    Siamo persino oltre il coraggio di Romona Keveza, che nella sua produzione 2014 non si risparmia sulle decorazioni tridimensionali. Qui troviamo gonne interamente coperte da vistose increspature, corpetti in strass, mantelle in pizzo ricamato e fiori in stoffa cuciti sul tessuto.

    Per quanto riguarda i colori, il bianco è la tonalità di base, a cui si affianca il rosa e il beige in alcuni modelli. La stilista ricorre inoltre ai colori per sottolineare le decorazioni che appone sul vestito: ecco che allora spiccano roselline rosse, margherite viola e tocchi di verde qua e là.