Collezione 2014 abiti da sposa Gritti [FOTO]

da , il

    La collezione 2014 di abiti da sposa Gritti è caratterizzata di quel romanticismo e lusso non ostentato che rendono ogni vestito davvero perfetto, l’incarnazione dell’immaginario collettivo della sposa prende forma in una serie di modelli dalle forme semplici e tradizionali, materiali preziosi lavorati artigianalmente a mano, decorazioni brillanti che creano punti luce e illuminano i tessuti senza mai cadere nell’eccesso. Il colore preferito è il bianco anche se, in un paio di creazioni, si cede al fascino delle stampe floreali per un effetto a metà tra il barocco e l’hippy chic.

    Modelli e stili

    Come già detto la collezione Gritti 2014 è caratterizzata dal classicismo dei modelli che sono per la maggior parte svasati o a sirena, in modo da adattarsi facilmente alle varie tipologie di forme femminili. In alcuni casi si vedono anche modelli corti oppure con gonne ampie, in tulle, le classiche ballgown. Ma il classicismo di questa collezione non significa che non lasci spazio anche a soluzioni stilistiche moderne e funzionali, infatti alcuni modelli della collezione sono dual, ovvero permettono all’abito di assumere due diverse sembianze grazie alla gonna staccabile, lunga e vaporosa per la cerimonia, vestito corto per il ricevimento. Sempre originali sono i modelli con coda staccabile, in modo da avere un ampio e sontuoso strascico durante la cerimonia e sentirsi più libere nei movimenti durante la festa.

    Per quanto riguarda i materiali troviamo raso, satin, organza doppia, organza glitterata, pizzo, pizzo ricamato, tulle sempre completati dall’uso sapiente di lavorazioni e decorzioni con brillanti Swarovski ricamati a mano per rendere particolari corpetti, monospalle, cinture, spalline e strascichi.

    Tra i modelli più particolari troviamo Orione in pizzo rebrodé con coda staccabile di tulle rifinita con crine lurex e nuovamente pizzo rebrodé, Atria uno splendido abito in satin e pizzo ricamato decorato con gioielli Swarovski, Albali caratterizzato dalla lavorazione in organza doppia e organza floreale sui toni del blu-azzurro con inserti di tulle e fiori impreziositi sempre da cristalli Swarovski, una delle firme della maison. Hamal è un abito corto in organza di seta stampata, caratterizzato dal corpetto liscio e dalla cintura in vita che sottolinea le forme e lo rende forse più adatto ad una cerimonia civile o comunque ad una sposa giovane e fresca. Infine Pegaso, un altro modello con stampe floreali che rimangono celate sotto uno strato di organza per un effetto vedo non vedo del rosa antico con cui sono realizzate che rende l’abito davvero originale e in linea con le tendenze di stagione che vedono un ritorno degli abiti da sposa colorati.