Collezione 2014 abiti da sposa Jenny Packham: stile greco e Belle Epoque [FOTO]

da , il

    La collezione 2014 di abiti da sposa Jenny Packham è un inno all’eleganza e allo stile del passato. La particolarità di questi modelli, tuttavia, è che non si ispirano esclusivamente a un periodo in particolare ma prendono spunto da varie epoche e mode diverse. Il risultato è una collezione estremamente eterogenea nei modelli, ma al tempo stesso legata da un filo conduttore: tutti i vestiti che la compongono possiedono un fascino classico, con gonne lunghe e morbide, che seguono sinuose le linee del corpo. Belle Epoque, stile greco e modelli principeschi di inizio secolo si confondono a creare una linea dal gusto retrò e dalla raffinatezza propria di altri tempi.

    Abiti da sposa Jenny Packham 2014: i modelli

    Collezione abiti da sposa Jenny Packham 2014 modello Tilly

    Come anticipato, Jenny Packham si è ispirata a varie epoche storiche per realizzare questa collezione 2014. Guardando i modelli si nota l’influenza del mondo classico dell’antica Grecia e dell’eleganza dei primi decenni del ’900. Diverse le proposte di abiti da sposa in stile greco, con scollo a V, spalline larghe drappeggiate, cinta in vita e gonna sinuosa. Caratteristiche che ricordano anche la moda di inizio Novecento, quando si abbandonarono i bustier rigidi e stretti in favore di abiti dalle forme morbide e sobrie.

    Nella collezione 2014 di Jenny Packham si distinguono anche un modello in stile impero, con corpetto ricamato e vita rigorosamente alta, nonchè un paio di modelli in stile principessa: qui ricorre un bustino più o meno fasciante, con gonna che si apre in una circonferenza non eccessivamente ampia.

    Abiti da sposa Jenny Packham 2014: tessuti e dettagli

    Collezione Jenny Packham 2014 modello Daphne

    Gli abiti da sposa 2014 firmati Jenny Packham si presentano in vellutata e lucente seta di mikado, lussuoso chiffon drappeggiato e voluminoso tulle. Quest’ultimo viene utilizzato in particolare anche per delle velettature sulle maniche.

    I colori sono chiari, spaziando dal bianco al panna all’avorio, con un’eccezione nel modello Magnolia: questo è stato infatti confezionato in un romantico rosa antico.

    Da notare i dettagli decorativi e gli accessori che la stilista ha vouto inserire in questa collezione di abiti da sposa. Molti dei modelli presentano ricami e decorazioni con strass e perline, che formano fantasie floreali o vanno a comporre cinte e spalline. A tal proposito si può menzionare il modello Daphne, munito di una spessa cintura in vita fatta di preziosi, che ricorrono anche sulla parte superiore delle spalline: un modello che prende chiara ispirazione dall’abbigliamento delle divinità greche.

    Se amate la moda di inizio ’900, potete dare uno sguardo anche ai modelli di abiti da sposa anni ’30, totalmente diversi nello stile ma ugualmente affascinanti.