Collezione 2014 abiti da sposa Novia D’Art [FOTO]

da , il

    La collezione 2014 di abiti da sposa Novia D’Art si caratterizza per le linee semplici e pulite sempre arricchite da dettagli sartoriali di vera raffinatezza a cui è stata dedicata la massima cura e attenzione per trasformare modelli all’apparenza semplici in modelli davvero speciali. La collezione 2014 è ispirata al libro della Genesi, gli abiti raggiungono un aspetto quasi etereo riuscendo a coniugare un equilibrio perfetto tra stile romantico e fiabesco, con un occhio sempre rivolto al passato grazie ai dettagli vintage, retaggio soprattutto degli anni ’20 del Novecento.

    Stili e modelli

    Novia D’Art è un brand di alta moda sposa che inizia la sua tradizione e storia a Barcellona fin dal 1967 grazie all’inventiva e alla tradizione nel settore della famiglia Raich Farré. Apprezzati dall’alta società negli anni ’70 e ’80 i modelli Novia D’Art presentano collezione dopo collezione un carattere particolare e originale che ha permesso al marchio di valicare i confini spagnoli e farsi conoscere e apprezzare in tutto il mondo, mietendo un successo via l’altro.

    Per il 2014 la collezione di abiti da sposa, disegnati dalla stilista Teresa Reich, è ispirata, come dicevamo nell’introduzione al libro della Genesi e più in generale al Paradiso. Non a caso il nome che la stilista ha deciso di dare a questa collezione è proprio Eden, con una definizione che parla da sola: “L’incanto delicato della bellezza naturale“. Quella bellezza naturale che deve caratterizzare la sposa nel giorno del matrimonio e che l’abito ha il compito di valorizzare e portare al massimo livello. Sobrietà, eleganza e raffinatezza sono aggettivi che potremmo utilizzare per descrivere ciascuno dei modelli: tale bellezza è raggiunta grazie all’uso di tessuti leggeri e impalpabili come l’organza, il satin, il raso, il pizzo e il tulle combinati in modo che ogni abito raggiunga il suo perfetto equilibrio e acquisisca immediatamente un carattere e una personalità da adattare a quelli della sposa. Vi sono modelli dallo stile romantico e fiabesco, altri più grintosi e audaci, altri ancora che puntano su una macelata seduzione.

    Bustier strettissimi e decorati abbinati a gonne vaporose con multi rouches si alternano a giochi di pizzo vedo non vedo, trasparenze su schiena e scollature rendono gli abiti bellissimi da vedere a 360°. Pietre più o meno preziose decorano a cascata sia le gonne che i corpetti e non mancano anche le ispirazioni vintage, in particolare quelle anni ’20, grazie alle gonne a ruota abbinate a corpetti segnati da sottili cinture in vita, per lo più con colori a contrasto.

    Non mancano anche i modelli corti, vera tendenza per il 2014, e i dettagli più gettonati da utilizzare come inserti sugli abiti sembrano essere fiocchi e maxi fiori, sempre completati da pietre preziose, swarovski o ricami in pizzo.