Come scegliere il ristorante per il matrimonio

da , il

    Come scegliere il ristorante per il matrimonio

    Quando si viene invitati ad un matrimonio il primo dubbio, con annessa preoccupazione, è legato a dove si andrà a pranzo o a cena temendo che gli sposi abbiano scelto un luogo lontano rispetto alla Chiesa o al Comune e costringendo gli ospiti a trascorrere troppo tempo in macchina prima di mangiare.

    Per questo motivo il mio consiglio, se avete deciso di sposarvi, è di pensare bene alla location del ricevimento per evitare malumori e critiche eccessive riducendo al minimo i disagi per gli ospiti e anche per voi, visto che dovrete spostarvi per fare le foto e dunque potreste impiegare più tempo del dovuto.

    Scegliete dunque un locale che sia vicino alla Chiesa o al Comune o che sia facilmente raggiungibile in pochi minuti di macchina in modo tale da evitare disagi e da consentire meno lamentele possibile.

    Nella scelta del ristorante per il ricevimento fate attenzione a tutti gli spazi messi a disposizione, alla tenuta di mobili e arredi, al numero di camerieri in relazione al servizio scelto e anche agli extra offerti.

    Nella maggior parte dei casi, infatti, le location per i matrimoni offrono anche musica e animazione in modo tale da evitare che gli sposi debbano organizzare tutto da soli ma ovviamente è necessario avere in anticipo informazioni sui costi da sostenere e sui servizi offerti.

    Informatevi anche sugli addobbi floreali che di solito sono compresi nel prezzo finale e chiedete se esistono dei limiti orari oltre i quali non si può andare, in modo da scartare quei luoghi che ritenete troppo riduttivi.

    Un ultimo consiglio riguarda gli spazi: assicuratevi che il ristorante scelto abbia abbastanza spazio per consentire agli ospiti di muoversi in maniera agevole e che il personale non sia d’intralcio a chi, stanco di stare seduto per ore e ore, vuole sgranchirsi le gambe in attesa della prossima portata.