Da seconde nozze nasce il 20% dei figli in Francia

da , il

    Da seconde nozze nasce il 20% dei figli in Francia

    In Francia il 20% dei bambini nascerebbe da seconde nozze, unione che si rivelerebbe particolarmente feconda secondo un rapporto dell’Ined, l’Istituto francese di studi demografici.

    Mai come oggi il figlio in comune è simbolo del sodalizio amoroso‘ ha commentato a questo proposito l’autrice dello studio, Eva Beaujouan. In Francia, spiega la ricercatrice, un matrimonio su due finisce con un divorzio, in media dopo 11 anni, quando la coppia è ancora abbastanza giovane per fare figli.

    Secondo questo rapporto che fa una radiografia delle famiglie francesi la Francia si aggiudica la palma europea di natalità con 3 figli a famiglia. Ma una percentuale significativa di questi nasce proprio da genitori risposati. Dalle seconde nozze nasce ben il 20% dei figli francesi.

    L’aumento dei divorzi e delle seconde nozze hanno conseguenze importanti tanto sulla fecondità individuale che sul numero di nascite‘ dice Eva Beaujouan. In cifre percentuali, ciò significa che ‘per una persona di 35 anni al secondo matrimonio (con uno o più figli) le probabilità di avere un altro bambino sono 2,5 volte superiori a quelle di una persona nelle loro stesse condizioni rimasta al primo matrimonio‘. Più del doppio. Dice Eva Beaujouan, l’autrice di questo ritratto delle nuove famiglie francesi, che ‘l’incontro di un nuovo partner è spesso occasione di una nascita che non avrebbe avuto luogo se si fosse rimasti con il partner vecchio‘.

    Il 45% dei matrimoni in Francia finisce con un divorzio. I francesi si sposano giovani. Proprio per questo appare normale che sul totale dei figli nati tra il 2000 e il 2004 (ultimi dati disponibili) quasi uno su 4 (il 22%) nasca dal secondo matrimonio del padre, mentre per la madre la percentuale cala al 17%. Il 14% dei francesi e il 9% delle francesi nati tra il 1960 e il 1969 hanno avuto il primo figlio in seconde nozze (o convivenza) contro l’1% dei genitori nati prima del 1950. Le differenze per sesso sono legate al fattore età: superati i 32 anni gli uomini hanno più probabilità di avere figli delle donne. In Francia oltre la metà dei maschi under 42 che si sposano o convivono hanno compagne sotto i 35.