Damigelle d’onore: come sceglierle e cosa dovranno fare

da , il

    Come si scelgono le damigelle d’onore? E quali sono i loro compiti di preciso? Quella della damigella d’onore è una figura propria della tradizione anglosassone, ma negli ultimi anni sta prendendo piede anche nel nostro Paese. Tuttavia, proprio perché non fa parte del patrimonio culturale italiano ci sono moltissimi dubbi sul ruolo in questione. Se volete saperne di più sull’argomento, proseguite con la lettura, potrete ricavarne dei consigli utili per rendere il giorno delle vostre nozze ancora più indimenticabile. O, se non altro, meno faticoso.

    Il compito principale della damigella d’onore è infatti quello di semplificare la vita della sposa. Le damigelle ricopriranno un ruolo di grande responsabilità e fatica sia prima che durante le nozze, pertanto è opportuno sceglierle con accuratezza. In genere la scelta ricade sulla migliore amica, sulla sorella o su una parente stretta, ma l’importante è che si tratti di persone per cui si nutre la massima fiducia e che siano in grado di gestire impegni anche gravosi. Spesso le damigelle vengono definite come gli angeli custodi della sposa e l’espressione è decisamente calzante, in quanto devono accompagnarla per tutto il tempo, sia materialmente che spiritualmente.

    Le damigelle affiancheranno la sposa nella scelta del vestito, del trucco e dell’acconciatura, così come nei preparativi della cerimonia. Bisogna tenere a mente che lo scopo delle damigelle è quello di aiutare la sposa e alleggerirla del carico di stress, quindi è fondamentale che il loro atteggiamento rispecchi questo principio: devono risolvere problemi, non crearne di ulteriori.

    Le damigelle hanno anche il compito di organizzare l’addio al nubilato, ovviamente in gran segreto, rendendolo indimenticabile.

    Quanto al grande giorno, le prescelte si trasformeranno in delle vere e proprie ombre della sposa, fin dal momento in cui si alzerà dal letto. Dovranno essere pronte a risolvere ogni piccolo imprevisto, motivo per cui sarà opportuno munirsi di un kit d’emergenza: non solo bisognerà avere a portata di mano l’occorrente per rifare il trucco alla festeggiata ma anche gli strumenti per ovviare a eventuali incidenti di percorso con il vestito.

    Il numero delle damigelle d’onore è variabile, a discrezione della sposa. Data l’importanza e le difficoltà del ruolo è meglio sceglierne almeno due e in ogni caso non più di otto, che è il numero stabilito dal Galateo.

    I vestiti delle damigelle d’onore possono essere di ogni tipo, a patto che si eviti rigorosamente il colore bianco. Un tempo dovevano indossare tutte quante lo stesso abito ma oggi non è più necessario: si può ad esempio stabilire colore e lunghezza uguali, rimettendo poi a ciascuna il modello e il taglio dell’abito che più le si addice, o si può optare per lo stesso modello di vestito ma in colori diversi.