Depressione post matrimonio: colpisce il 36% delle donne

da , il

    Depressione post matrimonio: colpisce il 36% delle donne

    Mesi e mesi dedicati all’organizzazione del grande giorno, una festa da sogno circondati dall’affetto dei nostri amici più cari e ancora un viaggio indimenticabile che ci porteremo dentro per tutta la vita. Così ci si sente o almeno ci si dovrebbe sentire dopo il matrimonio.

    Eppure molte donne non possono fare a meno di sentirsi depresse, colpite e affondate da quella che gli anglosassoni chiamano post wedding blues, cioè depressione post matrimonio. Colpisce il 36% delle donne secondo un sondaggio condotto dal sito Gleeden.com.

    Ma quali sono le cause della depressione post matrimoniale? Analizzando le risposte delle 1.922 persone intervistate, tutte sposate e di età compresa tra i 30 e i 40 anni si evince che al primo posto c’è la paura di avere commesso un terribile errore di valutazione, vale a dire di non avere scelto la persona giusta, quella che in definitiva può renderci veramente felici.

    Al secondo posto c’è l’ansia da responsabilità, come quella di caricarsi un mutuo e di dovere lavorare tutta una vita per pagarlo, seguono le pressioni cui inevitabilmente sottopongono suoceri e genitori relativamente al fatto di farli diventare nonni e il timore della noia che può subentrare nel rapporto di coppia.

    Infine, la depressione post matrimonio può essere scatenata dalla sensazione di avere concluso definitivamente un periodo della propria vita, quello caratterizzato dalla spensieratezza della gioventù e di stare per avviarsi verso una china difficile, se non addirittura impossibile, da risalire.

    Foto di Sara_Coffey