Divorzio per colpa del cane, troppo amato dalla moglie

da , il

    Divorzio per colpa del cane, troppo amato dalla moglie

    Questa volta i social network non c’entrano. Non è stato Facebook, che pare causi la fine di un matrimonio su cinque, a far mettere la parola fine al matrimonio di una coppia di Trento, anche se il terzo incomodo è presente anche in questa vicenda. No, non si tratta di un amante della donna, ma del suo amico a quattro zampe. L’uomo ha infatti chiesto il divorzio accusando la moglie di aver messo sempre al primo posto il cane, dimostrando più affetto nei suoi confronti di quanto facesse verso il consorte.

    Forse non si meriterebbe un posto nella classifica dei 10 divorzi più strani al mondo, ma questa vicenda è comunque proprio particolare. Siamo abituati a sentir parlare di richieste di divorzio dettate soprattutto dal tradimento consumato da uno dei coniugi e invece in questo caso le corna non c’entrano anche se la gelosia sì.

    Un uomo di Trento, sposato da 15 lunghi anni con la consorte, ha deciso di chiedere il divorzio a causa del troppo amore della donna per il suo cane. Secondo quando riportato dal marito nella richiesta di separazione, in cui chiede addirittura l’addebito alla moglie, ogni momento della loro vita di coppia è stato scandito dalle esigenze del cane, dalla cena al ristorante alle vacanze estive.

    Una situazione che deve averlo esasperato se è arrivato a una decisione simile e di sbarazzarsi in un colpo solo di moglie e cane. Ora la decisione spetta ai giudici perché, come anticipato, l’uomo vuole far riconoscere la colpa della fine del matrimonio alla moglie.