Durata matrimonio e carriera: i lavori a rischio divorzio

da , il

    Durata matrimonio e carriera: i lavori a rischio divorzio

    La durata del matrimonio e la carriera sono sempre più legati a doppio filo e si influenzano a vicenza ben più di quanto si possa pensare. Per la serie, dimmi che lavoro fai e ti dirò quanto durerà il tuo matrimonio… Magari potrà apparirvi paradossale, ma secondo uno studio americano, alcune professioni sono ad alto rischio divorzio. Lo ricerca pubblicata da The Richest ha rilevato una stretta connessione tra la carriera prescelta e la durata della vita matrimoniale: il risultato è che sono 9 le professioni con rischio di divorzio più elevato.

    Una delle carriere più a rischio, secondo The Richest, è quella dei ballerini: danzare in coppia richiede passione, coinvolgimento e deciso contatto fisico. Inevitabili i problemi con i partner ufficiali, problemi di fiducia prima di tutto, nonchè di stress emotivo. Da non sottovalutare nemmeno i problemi di coppia legati alla professione di barista: litigi dovuti agli orari che costringono il barman a lavoro fino a tarda notte, nonché le continue tentazioni legate al genere di atmosfera che regna in un locale ad alto consumo di alcolici non fanno che aumentare il rischio di allontanamento dal partner.

    Non meno sfortunati i massaggiatori e le massaggiatrici, secondo The Richest, più propensi degli altri all’infedeltà. E anche quando si riesce a resistere alla tentazione, i contrasti dovuto alla gelosia e alla mancanza di fiducia da parte del partner sono dietro l’angolo. Alto anche il tasso di divorzi nelle coppie in cui uno dei due è una governante, un’infermiera o una badante, professioni che obbligano la persona a un rapporto ravvicinato con il proprio datore di lavoro, con la conseguente possibilità che nascano relazioni extra coniugali. Psicologi e psichiatri, spesso chiamati a lavorare proprio sui problemi di coppia, rientrano un po’ a sorpresa nelle categorie con più alto tasso di divorzio: essere sposati con uno psicologo significa rischiare di sentirsi trattati come uno dei suoi pazienti, costantemente psicanalizzati ma mai davvero capiti.

    Non stupisce invece trovare nella classica attori, musicisti e atleti: sposare una celebrity è chiaramente una sfida, i fan sono spesso disposti a tutti solo per sfiorarli, nella migliore delle ipotesi, e nella peggiore evitare di essere infedeli richiede una grande prova di volontà. Anche per le cameriere e i camerieri la vita matrimoniale non è priva di problemi: in questi casi è lo stress a giocare un ruolo importante, legato alla frustrazione per orari impossibili, paghe misere e avances indesiderate da parte dei clienti. Tornare a casa ed essere spensierati con il proprio partner diventa difficilissimo.

    A concludere la lista delle professioni con più alto tasso di divorzi troviamo gli addetti ai casinò: l’ambiente di lavoro poco salutare di un luogo in cui il gioco d’azzardo è la regola espone a diversi rischi, tra i quali il tradimento è forse il meno importante.

    La ricerca mette in luce, inoltre, che a influenzare la stabilità e la durata del matrimonio, oltre al lavoro intervengono altri fattori quali il livello di educazione (intesa come istruzione) e la situazione economica dei coniugi.