Feste di Natale e divorzio

da , il

    Feste di Natale e divorzio

    Se da un lato il Natale rappresenta un bel momento dell’anno, ricco d’atmosfera, vecchi film, situazioni festose e gioiose, per alcune persone tutto questo amore può diventare davvero indigesto e trasformarsi nel peggior incubo. Soprattutto se si è alle prese con un divorzio. Il primo Natale da divorziati non è assolutamente da sottovalutare, se con figli organizzarsi per le feste viene vissuto come un obbligo da parte di mamma e papà, che proprio perchè è la loro festa tendono a concedere più del dovuto e ad inventarsi ogni stratagemma per farli soffrire il meno possibile.

    Solitamente si cerca di far passare la vigila con un genitore, e il Natale con l’altro, l’ultimo dell’anno con uno e i primi gironi dell’anno con l’altro, facile se si vive nella stessa città difficile se ci sono di mezzo aerei, ma se ci si organizza in tempo è comunque fattibile. Tenete presente che rischiate di ritrovarvi con figli esauriti se le richieste di viaggio sono davvero impegnative.

    I consulenti ribadiscono spesso come sia meglio sfruttare al meglio l’occasione per i propri figli, in sintesi se non ve la sentite di festeggiare le feste fatelo comunque per i bambini, alla fine vi divertirete anche voi.

    Natale è già passato ma potete rifarvi, Capodanno per bambini non solo è possibile ma può dimostrarsi anche divertente, non dimenticate le decorazioni, le feste non sono tali senza gli addobbi.

    E se proprio vi sentite giù, e Babbo Natale non vi ha dato retta, provate a chiedere un nuovo marito alla Befana, magari lei per solidarietà femminile vi ascolta. Evitate di mantenere il segreto della fine del matrimonio per troppo tempo, gli amici servono anche per aiutare ad affrontare questi momenti non solo per brindare a Capodanno.

    La tristezza è normale, le feste di Natale sono rese speciali dalla tradizione famigliare, basta questo a generare stress in caso di divorzio fresco fresco, ma invece di vivere il tutto come la fine cerca di festeggiare con la tua nuova famiglia, numerosa o risicata che sia