Fine di un matrimonio? In Italia bastano 27 minuti

da , il

    Fine di un matrimonio? In Italia bastano 27 minuti

    In Italia pare siano sufficienti 27 minuti per porre fine ad un matrimonio. Ad affermarlo Gian Ettore Gassani, presidente dell’Associazione Matrimonialisti Italiani commentando l’attività frenetica dei tribunali italiani, che sono ‘in grado di annientare non solo le unioni tra i coniugi ma anche la dignità di uomini e donne che vedono svanire in pochi attimi, senza alcuna partecipazione umana, i sogni di una vita‘.

    Il tentativo di conciliazione - ha spiegato Gassani – si consuma in pochi minuti, e così matrimoni che durano anche vent’anni vengono liquidati in pochissimi attimi, annientati da una sorta di catena di smontaggio meccanica in grado di sfoltire pratiche senza curarsi dello stato emotivo di chi sta di fronte‘.

    Gassani ha presentato, proprio in questi giorni, il suo libroI perplessi sposi‘, nel quale propone un ruolo nuovo per l’avvocato matrimonialista, che lungi dall’essere un burocrate spietato che in 27 minuti infrange i sogni e le speranze di una vita, ha il dovere morale di ricercare la strategia migliore dal punto di vista etico e professionale, ricorrendo a quella mediazione familiare necessaria ed indispensabile in ogni procedimento di separazione o divorzio. ‘Il mio libro – ha affermato il presidente dell’Ami – vuole essere un input verso una riforma del diritto di famiglia, verso un nuovo modo di fare l’avvocato, nella consapevolezza che dall’opera morale ed attenta degli avvocati derivano conseguenze importantissime nelle vite di numerose persone. Mi auguro che questo messaggio di rinnovamento e di crescita morale, sociale e professionale contenuto nel libro si faccia largo, infondendo fiducia e speranza nella nostra società‘.