Giarrettiera sposa: tutto quello che c’è da sapere

da , il

    Giarrettiera sposa: tutto quello che c’è da sapere

    Sapevate che secondo un’antica leggenda i fantasmi non possono attraversare una porta chiusa con una giarrettiera? Fin dalla notte dei tempi, infatti, questo piccolo accessorio attirava su di sé molto interesse, al punto da essere considerato addirittura magico.

    Oggi la giarrettiera fa parte dell’abbigliamento delle spose, quasi tutte la indossano, ma non tutte la lanciano come si fa con il bouquet. Ma vediamo di saperne di più.

    La giarrettiera della sposa secondo la tradizione

    Giarrettiera sposa: tutto quello che c'è da sapere

    La tradizione di indossare una giarrettiera il giorno del matrimonio nasce in Inghilterra nel XIV secolo ed è sopravvissuta fino ai giorni nostri. Secondo la tradizione anglosassone l’accessorio porta fortuna e prosperità; deve essere di colore blu o bianco con un piccolo inserto blu, colore che simboleggia la purezza e la sincerità della sposa. Viene indossata appena sopra il ginocchio della gamba destra e non deve essere personalmente acquistata dalla sposa, bensì regalata da qualcuno a lei vicino.

    Lancio della giarrettiera al matrimonio

    Giarrettiera sposa: tutto quello che c'è da sapere

    La tradizione anglosassone completa vorrebbe che lo sposo sfilasse con la bocca, dalla gamba della sposa la giarrettiera, per poi lanciarla agli ospiti scapoli, così come avviene per il bouquet della sposa (che viene lanciato alle ragazze non ancora maritate). Chi la prenderà si sposerà entro l’anno, in più, avrà la possibilità di ballare con la fanciulla che ha afferrato il bouquet e che dovrà indossarla prima del loro ballo insieme.

    Giarrettiera della sposa e galateo

    Il galateo non ha nulla in contrario a che si indossi la giarrettiera, considerato anzi un accessorio molto raffinato e che esprime grande femminilità, purché non si intraveda sotto l’abito e rimanga ben nascosta. Ma il lancio della giarrettiera a fine cerimonia, dal punto di vista del bon ton, è assolutamente sconsigliato. Ovviamente ognuno è libero di seguire o meno i dettami del galateo e assecondare le proprie personali inclinazioni.

    Foto d’apertura di lorypc