Il corredo di nozze, mescolare antico e moderno

da , il

    Il corredo di nozze, mescolare antico e moderno

    Vi è mai capitato di parlare con vostra nonna e di sentirle dire che quando si è sposata aveva un’enorme cassapanca piena di tovaglie, lenzuola e asciugamani da portare come corredo per non arrivare impreparata nella nuova casa? Sfido tutte voi a dirmi di no perchè questa pratica era davvero usuale fino a qualche tempo fa.

    In realtà anche molte delle nostre mamme sono arrivate a casa nuova con tanto di corredo, meno ingombrante rispetto a quello delle loro mamme ma pur sempre pieno.

    Oggi le cose stanno diversamente e sono sempre più le future spose che non vogliono avere un corredo per il matrimonio e che preferiscono, una volta decisa la data delle nozze, andare direttamente in negozio e acquistare la biancheria che preferiscono senza per questo doversi portare dietro cose che non vanno più di moda.

    Una volta il corredo minimo era composto da una parte di biancheria per la casa ed una parte di biancheria personale mentre oggi se ci sono molte mamme che vogliono donare qualcosa di speciale alle loro figlie ce ne sono altrettante che invece hanno del tutto accantonato questa tradizione.

    Il mio consiglio è di cercare di mescolare le due tipologie di biancheria scegliendo un paio di lenzuola di prestigio (magari tramandate!) e parecchie lenzuola da usare tutti i giorni e lo stesso discorso vale per le tovaglie e gli asciugamani.

    Non caricatevi di biancheria che non utilizzereste mai ma se i vostri genitori vogliono darvi una mano con le spese fatevi regalare prodotti che vi piacciono, che stanno bene con la casa che avete scelto e che non passano di moda.

    Per il classico c’è sempre tempo!