Il matrimonio negli Usa è sorpassato, dice sì solo il 51%

da , il

    Il matrimonio negli Usa è sorpassato, dice sì solo il 51%

    Il matrimonio negli Usa è roba preistorica, decisamente sorpassata, tanto che 1 americano su 2 decide di bypassare il matrimonio e opta per la convivenza.

    A segnalare il dato è il Pew Research Center, che ha condotto uno studio dal quale emerge che solo il 51% degli adulti americani si è unito in matrimonio, mentre cresce il numero di coloro che preferiscono convivere senza alcun vincolo di natura legale.

    Nell’ultimo decennio l’istituto del matrimonio ha conosciuto una crisi senza precedenti. Rispetto al rilevamento del 2000, i matrimoni, infatti, sono calati del 6%, e il dato secondo gli esperti è destinato ad scendere costantemente verso il basso.

    Secondo quanto riferisce il Washington Post, che ha pubblicato i dati della ricerca, la media nazionale è abbastanza omogenea tra i vari stati, con il Maryland un po’ sotto la media per coppie sposate (il 50%) e la Virginia un po’ sopra (al 54%). La statistica tuttavia è particolarmente interessante se confrontata con i trend di lungo medio periodo.

    I dati della ricerca dicono, infatti, che tra gli anni ’50 e ’60, le persone adulte sposate erano il 72%. Erano anni in cui ci si sposava tra i 20 e i 22 anni, ed erano davvero pochi quelli che avevano ‘il coraggio di non farlo‘. ‘Negli anni Cinquanta - ha dichiarato a tal proposito al quotidiano lo storico della famiglia Andrew J. Cherlin – se non eri sposato pensavano fossi matto‘. Oggi assistiamo ad un’autentica inversione di tendenza.

    Foto di superkas83