Location matrimoni: a Firenze novità a partire giugno

da , il

    Location matrimoni: a Firenze novità a partire giugno

    A partire da giugno, i futuri sposi avranno a disposizione nuove location matrimoni a Firenze come ad esempio il Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio, la Sala di Lorenzo, il Giardino delle rose o ancora il museo Bardini.

    La disposizione dell’apertura di questi siti come location matrimoni a Firenze è contenuta in una delibera, approvata dalla giunta comunale, che istituisce nuovi uffici separati di stato civile per la celebrazione dei matrimoni.

    Fino ad oggi, infatti, le nozze civili a Firenze sono state celebrate nella Sala Rossa di Palazzo Vecchio, oppure a Villa Vogel (nella sala del consiglio del Quartiere 4). Tra le altre novità c’è l’aggiornamento del calendario (ci si può sposare dal martedì alla domenica) e delle tariffe (ferme dal 2004), che tra l’altro sono diverse in base alla residenza e all’orario.

    Ad esempio, la Sala di Lorenzo, Villa Vogel e il Museo Bardini, in orario di servizio, costano 500 euro se almeno uno dei due sposi è residente nel comune; 750 euro se almeno uno è residente in provincia; 1250 euro per i non residenti. Fuori dall’orario di servizio le cifre crescono rispettivamente a 1000, 1250 e 2000 euro.

    Sposarsi al Giardino delle rose può invece costare fino ad un massimo di 3 mila euro, mentre il Salone dei Cinquecento costa 5 mila euro per tutti, residenti o meno, senza differenze di orario.

    La Sala Rossa resta gratuita in orario di servizio, cioè durante la normale apertura degli uffici, se almeno uno dei due sposi è residente nel Comune di Firenze.

    Foto di Hari Seldon