Lui resta single su Facebook, lei chiede divorzio

da , il

    Lui resta single su Facebook, lei chiede divorzio

    Facebook causa la fine di tanti matrimoni, si sa – ma ad oggi – le ragioni, sono sempre state, in qualche modo, riconducibili alle infedeltà che il social network rende possibili o comunque agevola.

    Il matrimonio della coppia indiana, protagonista di questa storia, invece, rischia di finire a causa di Facebook, ma nessuno dei due ha tradito in questo caso. La colpa, di cui si è macchiato l’uomo, sarebbe quella di non aver modificato il suo status su Facebook, lasciandolo a ‘single‘ nonostante le sopravvenute nozze.

    La sposa, un’informatica 28enne avrebbe preteso che il coniuge cambiasse il suo status su Facebook da ‘single‘ a ‘sposato‘ e vedendo che lui, un uomo d’affari 31enne non lo aveva fatto, non ci ha pensato due volte e si è rivolta al giudice per annullare il proprio matrimonio adducendo proprio questa come motivazione.

    I due sono sposati da appena due mesi per volere delle famiglie, si tratta, dunque, di un matrimonio combinato, il fatto che la ragazza abbia trascinato lo sposo in tribunale perché non aveva cambiato lo status del famoso social network, sul quale risultava ancora single appare dunque come una scusa bella e buona per porre fine ad un matrimonio che a lei proprio non è andato giù.

    L’uomo, infatti, si sarebbe giustificato dicendo di essersi semplicemente dimenticato di aggiornare lo status. Ma la scusa non ha convinto la moglie che, fermamente sicura della sua idea, ha chiesto al giudice di concedere il divorzio. Per tutta risposta, il giudice ha dato alla coppia sei mesi di tempo per rivolgersi a un consulente matrimoniale.