Marito troppo focoso, lei lo strangola con il filo dell’aspirapolvere

da , il

    Marito troppo focoso, lei lo strangola con il filo dell’aspirapolvere

    A volte la realtà supera l’immaginazione. Credereste mai che si possa uccidere un uomo perché troppo focoso? E’ accaduto! In Ucraina! Lei, la 43enne Maria Gotenko, stanca delle continue avances sessuali di lui, Viktor il marito 47enne vogliosissimo lo uccide.

    Le cose sono andate così: lei (ordinaria amministrazione casalinga) sta passando l’aspirapolvere in casa. Lui, impaziente e focosissimo, non vuole aspettare che lei termini le pulizie per possederla. E allora che fa? Stacca la spina della scopa elettrica per velocizzare i tempi. Comincia a baciarla e a toccarle il seno. Poverino non l’avesse mai fatto! Lei in un raptus di follia si libera e gli stringe il filo dell’aspirapolvere attorno al collo. Stringe, stringe, stringe fino a quando Viktor cade a terra morto stecchito. Lei si è giustificata dicendo che non voleva farlo, non voleva ucciderlo…le è capitato! Per la serie Ops, guarda che sbadata: ho ucciso mio marito!