Matrimoni misti, italiani e donne straniere, boom in Italia

da , il

    In Italia il fenomeno dei matrimoni misti aumenta sempre di più, già da un paio d’anni tra il nord ed il sud del nostro paese se ne registrano numeri sempre superiori. La nostra società finalmente si sta aprendo ad altre culture e per la prima volta ci troviamo ad affrontare una situazione di questo genere, era ora! Oggi in Italia sono ormai 3.432.651 le presenze di cittadini stranieri e ben 1.684.906 le famiglie con almeno un componente non italiano, pari al 6,9 per cento. L’aumento dei matrimoni misti è dunque giustificato.

    Secondo gli ultimi dati dell’Istat che riguardano le unioni matrimoniali miste in Italia, sarebbero più gli uomini a scegliere una donna straniera che il contrario. Le donne che decidono per lo scambio culturale di solito scelgono un cittadini nord africano o del Maghreb: senegalesi, tunisini, marocchini. Gli uomini invece tendono più a guardare al nord scegliendo al primo posto le donne romene seguite dalle ucraine, poi le brasiliane e ancora polacche, russe e moldave. I dati dicono anche che, in particolare nei casi in cui le donne scelgono un compagno straniero, le unioni non hanno una durata molto lunga, le differenze culturali nell’educazione dei figli e nelle abitudini di tutti i giorni rendono ancora complicati questi rapporto.

    Per quanto riguarda gli uomini invece, i matrimoni misti sembrerebbero funzionare e un dato interessante è che spesso gli italiani che scelgono le straniere sono molto più grandi delle donne scelte. Quale sarà il motivo?

    Guardate queste immagini e dite la vostra su queste coppie, senza nessun pregiudizio, anche io, nel mio piccolo ho notato un aumento cospicuo di questo tipo di unioni.