Matrimoni vip: la durata si stabilisce con una formula matematica

da , il

    Matrimoni vip: la durata si stabilisce con una formula matematica

    La separazione tra Brad Pitt e Jennifer Aniston oppure quella tra Pamela Anderson e Kid Rock o ancora quella tra Tom Cruise e Nicole Kidman erano prevedibili? Com’è possibile che delle coppie che appaiono inizialmente tanto affiatate improvvisamente scoppiano? Secondo un giornalista del New York Times, non avverrebbe nulla per caso, utilizzando infatti una semplice formula si può prevedere in anticipo quando un matrimonio vip finirà.

    La formula fu pubblicata nel 2006, a sei anni dall’esordio della stramba equazione, John Tierney e Garth Sundem hanno deciso di tirare le somme raccontando come, quanto e quando avrebbe funzionato il modello Sundem/Tierney Unified Celebrità, così è stata denominata la formula.

    I due avevano previsto la separazione di Demi Moore e Ashton Kutcher, che in effetti è avvenuta nei mesi scorsi, avevano anche previsto la rottura tra Pamela Anderson e Kid Rock che avvenne proprio nel 2006, tra le coppie fortunate e durature invece Sundem e Tierney avevano messo Matt Damon e Luciana Barroso e Ben Affleck e Jennifer Garner che infatti restano ancora felicemente innamorati.

    Una delle previsioni fatte riguarda Will Smith e Jada Pinkett che, secondo la formula, dovrebbero separarsi a dicembre di quest’anno, staremo a vedere.

    La formula è stata studiata per cercare di prevedere la fine delle storie d’amore tra i vip, sono state messe insieme alcune variabili tra cui l’età della coppia, la durata del fidanzamento, i livelli di popolarità raggiunti prima e dopo ed l’eventuale differenza tra i due ma anche il livello di attrazione e di interesse da parte del web e del pubblico in genere. tutti i dati raccolti vengono poi confrontati con quelli di coppie storiche che vengono utilizzati come modelli tra cui Johnny Cash e June Carter o Paul Newman e Joanne Woodward, entrambe le storie finirono con la morte di uno dei due partner.