Matrimonio a dicembre: cosa mi metto?

da , il

    Matrimonio a dicembre: cosa mi metto?

    Sono sempre più numerose le coppie che decidono di sposarsi a dicembre, complice l’atmosfera natalizia che rende tutto più magico e suggestivo, ma per l’invitata a un matrimonio a dicembre scatta quasi immediato il dramma del cosa mi metto?

    Non è facile, infatti, improvvisare un look elegante per un matrimonio a dicembre o comunque nel periodo invernale quando c’è freddo e l’esigenza di coprirsi appare prioritaria rispetto a quella di fare bella figura. Ma non disperate, in questo articolo cercherò di darvi qualche suggerimento a questo proposito.

    Un importante discrimine, prima di stabilire come vestirsi per un matrimonio a dicembre, è quello dell’ora in cui si svolgerà la cerimonia.

    Una cosa, infatti, è se il matrimonio verrà celebrato di mattina, ben altra se avverrà nel pomeriggio. Nel primo caso si può indossare un tubino a tre quarti o un abito semilungo invernale in tessuto di velluto o flanella. Potete indossarlo con un coprispalle di lana o un giacchino corto impreziosito da una spilla o dei bottoni luminosi o se avete la possibilità di spendere qualcosina in più con un giacchino di pelliccia, che fa sempre molto chic, in alternativa si può sempre optare per un tailleur classico con gonna o pantaloni accompagnato da uno scialle. Meglio optare per colori caldi come il rosso porpora, il rosso bordeaux o l’arancio (ma non in una tonalità sgargiante), nella stagione invernale sono consentiti anche abiti dai colori ‘terrosi‘: marrone, tortora, sabbia o cammello che meglio si intonano col freddo. Un colore sempre molto elegante è il blu scuro, oppure il grigio.

    Se invece il matrimonio è di sera occorrerà un abito elegante al quale necessariamente dovrà anche essere accostato un cappotto adeguato, rigorosamente lungo. Per quanto riguarda il colore, bianco e total nero sono banditi, meglio optare per colori neutri e mezzi toni.

    Contro il freddo pungente i vostri migliori alleati saranno rappresentati dagli accessori: cappelli, guanti, coprispalle, scialli, sciarpe e cappotti che devono contrastare le tonalità del vestito, soprattutto se questo è in tinta unita, ma abbiate accortezza, specie se si indossano guanti e cappello, di toglierli durante la funzione, sia essa religiosa o civile. Scegliete gioielli sobri, non troppo appariscenti, le perle, ad esempio, rappresentano sempre un sicuro lasciapassare ai matrimoni. Infine, sì a calze coprenti e stivali purché eleganti e con tacco alto e sottile.

    Un ultimo consiglio: non fate l’errore di volervi ostinare a tutti i costi ad indossare un abito leggero o sandali gioiello senza calze pur di apparire sexy come una diva di Hollywood. L’eleganza, quella vera almeno, esige naturalezza. Essere costrette tutto il giorno a relegarsi in un angolino perché si sente freddo o non riuscire a togliersi il cappotto per lo stesso motivo vi faranno sentire goffe, a disagio e fuori luogo, quindi valutate opportunamente prima di fare scelte azzardate di cui alla fine potreste sicuramente pentirvi!