Matrimonio a Napoli: prezzi alle stelle e i suoceri fanno le rate

da , il

    Matrimonio a Napoli: prezzi alle stelle e i suoceri fanno le rate

    Sono sempre più numerose le coppie che richiedono un prestito per sposarsi. E’ quanto emerge da un’indagine condotta dal portale PrestitiSupermarket.it. Dieci mila euro è in media la cifra richiesta per convolare a nozze, con delle differenze significative a seconda della regione interessata.

    Al sud, ad esempio, dove l’idea di sfigurare con parenti e amici rappresenta un deterrente molto forte per il risparmio la somma richiesta per sostenere le spese del matrimonio può anche raddoppiare e a indebitarsi non sono le coppie, ma sempre più spesso i genitori.

    La Campania detiene il record di nozze a rate, circa il 20% del campione richiede un prestito per sposarsi. Per un matrimonio a Napoli i prezzi lievitano alle stelle e l’importo medio del prestito si aggira intorno ai 15 mila euro, ma molti sforano questa cifra. Centinaia di invitati, cantante di grido e location da sogno e le richieste di prestito aumentano a dismisura. Qui, riferisce PrestitiSupermarket.it ‘non si bada a spese, si punta al meglio e costoso è sinonimo di lussuoso: si parte mediamente da un importo di 15.300 euro, a salire fino a toccare somme da capogiro‘.

    A che età ci si indebita per sposarsi? Secondo il portale PrestitiSupermarket.it quando inizia l’ansia da matrimonio, vale a dire verso i 26-30 anni, con un 28% di giovani che accendono un prestito per sposarsi.

    Il 20% di richiedenti ha 35 anni, quando, se il grande passo non si è ancora compiuto ci si deve affrettare a farlo, dopo i 40 le richieste di prestito diventano nettamente più contenute aggirandosi intorno al 6%. Il dato più rilevante è che il 18% dei richiedenti è ultra cinquantenne, ma il prestito non serve a loro personalmente ma a finanziare il matrimonio dei figli.

    L’80% delle richieste proviene da dipendenti a tempo indeterminato, mentre fra i pensionati e i lavoratori autonomi solo il 17% richiede un prestito. La durata dei prestiti è di circa 5 anni, per diluire nel tempo la restituzione e ottenere l’impatto minore possibile sul bilancio familiare, specie nel caso di una famiglia neonata.