Matrimonio a rischio se il capo è prepotente

da , il

    Matrimonio a rischio se il capo è prepotente

    Secondo una ricerca americana, condotta dalla Baylor University del Texas, il matrimonio è a rischio se il capo è prepotente. Nello specifico sarebbero i rimproveri, soprattutto davanti ai colleghi, e gli atteggiamenti arroganti e dispotici a far nascere problemi nel matrimonio.

    Se il capo è prepotente il matrimonio può essere in pericolo. A dirlo è una ricerca che è stata pubblicata sulla rivista specializzata Personnel Psycholgy che ha analizzato, tramite un sondaggio online, i comportamenti in casa e in ufficio di 280 impiegati full time con almeno cinque anni di anzianità, tre quarti dei quali con figli, e dei rispettivi coniugi.

    Le domande principali – il vostro capo vi ha mai maltrattato e quante volte litigate per motivi legati al lavoro – è emersa la stretta relazione tra lavoro e vita matrimoniale, tra i maltrattamenti in ufficio e la crisi di coppia. Dalla ricerca emerge anche che la durata del matrimonio è utile a migliorare la situazione, mitigando gli effetti sul matrimonio del capo prepotente: in pratica, da più anni si è sposati meno si corre il rischio di andare incontro a una separazione per questi motivi.

    Di studi sui motivi che portano a separazioni e divorzi ne vengono condotti tanti, addirittura qualche tempo fa vi abbiamo parlato di una ricerca che sosteneva che il matrimonio è destinato a durare poco se lei è più bella di lui. Una tesi originale e difficile da sostenere e condividere, non trovate? Mentre quest’ultima, di cui vi abbiamo parlato oggi, mi sembra abbastanza ovvia: che lo stress non faccia bene ai rapporti mi sembra cosa risaputa, o no?