Matrimonio a tre: in Brasile un uomo sposa due donne

da , il

    Matrimonio a tre: in Brasile un uomo sposa due donne

    Matrimonio a tre in Brasile. Sembrerebbe il titolo di una commedia brillante americana. Invece è successo realmente, a Rio De Janeiro, che un notaio, al secolo Claudia Domingues do Nascimento, abbia unito in matrimonio un uomo e due donne.

    Il matrimonio a tre ha fatto in poche ore il giro del mondo attraverso le pagine dei giornali, molti hanno gridato allo scandalo, ma secondo il notaio brasiliano non esiste nessun vincolo legale che possa di fatto impedire un’unione a tre.

    Così il ménage à trois da anni collaudato, ha finalmente trovato un riconoscimento legale. In realtà il matrimonio a tre è stato celebrato tre mesi fa a Rio De Janeiro, ma la notizia è stata diffusa solo in questi giorni dall’emittente brasiliana Globo tv. Intervistata dalla televisione, il notaio Claudia Domingues do Nascimento ha dichiarato candidamente di ‘non inventare assolutamente nulla, ma ricoscere ciò che esiste. Quello che prima era considerata una famiglia, non è quello che possiamo considerare oggi‘.

    Una decisione simile non poteva che scatenare un vespaio di polemiche soprattutto in un momento storico che dal punto di vista sociale sta portando tantissimi cambiamenti in Brasile, ricordiamo, infatti che le coppie di fatto sono legalmente riconosciute dal 2004, e nel 2011 è stato celebrato il primo matrimonio gay.

    Oltre al mondo cattolico, sono molti i giuristi che si sono pronunciati in merito all’assoluta illegalità e inaccettabilità di un simile atto, in modo particolare l’avvocato, Regina Beatriz Tavares da Silva, ha dichiarato alla BBC che il matrimonio è ‘totalmente illegale e completamente inaccettabile, oltre che essere contro i valori e la morale della cultura brasiliana‘.