Matrimonio al cimitero, perchè le coppie scelgono una tale location?

da , il

    Matrimonio al cimitero, perchè le coppie scelgono una tale location?

    Poco tempo fa avevo presentato i luoghi più strani e di moda dove convolare a nozze, location e gusti americani mi hanno strappato non pochi sorrisi, ma un luogo su tutti ha attirato particolarmente la mia attenzione: il cimitero. Premesso che le agenzie di pompe funebri, pur essendo tra le poche attività a non aver risentito della crisi, hanno il diritto di applicare ogni idea per aumentare il fatturato, fatico a farmi una ragione sul perchè una coppia dovrebbe scegliere un cimitero come location di matrimonio. Il web mi è venuto in aiuto.

    A quanto pare i motivi sembrano essere diversi, alcuni sostengono che la scelta sia dovuta a interessi personali, per esempio una sposa ha ammesso di volersi sposare vicino alla tomba della nonna, mentre altri hanno sostenuto che l’unico luogo dove volevano sposarsi era la cappella di famiglia accanto agli antenati.

    Se già siete perplessi allora sappiate che altri hanno dato spiegazioni filosofiche, del tipo per essere al centro della vita, o addirittura chi si getta sul pratico: lo spazio, necessario per un ricevimento di nozze in grande stile.

    Per aumentare il mio stupore ho scoperto che c’è chi considera le agenzie di pompe funebri decisamente più veloci nell’organizzazione, fanno quello che serve in tre giorni mentre un wedding planner in media impiega dai sei mesi a un anno. E in fine non poteva mancare la faccenda denaro, più economico al cimitero, sembra.

    Ora, non mi pare che questa usanza sia arrivata in Italia, troverebbe non pochi ostacoli con la religione e probabilmente anche a ragione, e probabilmente verrebbe definita di cattivo gusto, ma personalmente le motivazioni mi hanno lasciata più di stucco del fatto in sé. Cosa ne pensate?