Matrimonio: è giusto invitare gli ex?

da , il

    Matrimonio: è giusto invitare gli ex?

    Che fareste se, essendo rimasti amici del vostro ex fidanzato, vi venisse naturale invitarlo al giorno delle vostre nozze con un altro? C’è da dire che esistono due gruppi con posizioni nettamente contrastanti e, forse, nessuno dei due a torto. Da un lato c’è chi sostiene che proprio perché si tratta del vostro matrimonio, invitare un ex è indice del fatto che tra voi non vi è altro che una pura amicizia, dall’atro chi pensa che è comunque una persona inadatta per essere presente il giorno delle nozze.

    Insomma, non è certo una cosa strana che un rapporto d’amore finisca e che ci si sposi con una persona diversa da quella che ci ha accompagnato per anni. Eppure può capitare che si resti amici del proprio ex, che entrambi continuino per la propria strada pur mantenendo un rapporto cordiale e quasi fraterno, proprio in virtù di quello che è stato.

    Allora, che fare quando si arriva alle nozze con un altro? Invitarlo o no? E se anche il nostro compagno avesse una ex con cui ha conservato un rapporto amichevole?

    È chiaro che si tratta di una decisione da prendere insieme e con molta consapevolezza, visto il comprensibile imbarazzo reciproco che potrebbe crearsi. Dunque, molto dipende dalle situazioni: se con gli ex fidanzati si va d’accordo e fanno definitivamente parte del passato, soprattutto se anche loro hanno altre storie a loro volta, potrebbe non esserci nessun problema ad invitarli.

    Se però, per uno dei due sposi, questa presenza non dovesse esser gradita è bene lasciar perdere, comprendendo la particolarità della situazione ed evitando, così inutili tensioni. Se è davvero solo un caro amico, l’ex in questione capirà e non si offenderà.