Matrimonio on line, proposta di legge in Usa

da , il

    Matrimonio on line, proposta di legge in Usa

    Modernizzare le leggi sul matrimonio introducendo la possibilità di celebrare il matrimonio on line, magari su Skype. E’ questa la proposta di due giuristi del Michigan, Mae Kuykendall e Adam Candeub, volta a garantire anche alle persone anziane o malate, o a chi, in generale, ha problemi di mobilità la possibilità di sposarsi.

    Il matrimonio on line, se venisse approvato, agevolerebbe nella pratica soprattutto le coppie omosessuali, che anche se residenti in uno stato che non consente la celebrazione dei matrimoni gay potrebbero ottenere una licenza matrimoniale da uno stato dove invece le nozze fra gay sono consentite.

    Ma l’e-marriage project, come l’hanno battezzato i due professori di diritto proponenti, non vuole rappresentare un banale salvacondotto per aggirare la legislazione proibizionista in materia di matrimoni gay, ma vuole semplicemente rinnovare la legislazione sul matrimonio, che ormai appare stantia e obsoleta e mal si adatta alle esigenze di mobilità della società telematica.

    Anche gli Stati potrebbero giovarsi di questa riforma, spiegano i proponenti: ‘Ogni volta che si liberalizza qualcosa, le autorità diventano nervose. Ma non devono essere nervose, bensì moderne‘. E poi i matrimoni a distanza non rappresentano certo una novità, pensiamo per esempio alle nozze tra militari, che molto spesso si avvalgono della collaborazione di un’altra persona che sostituisce la sposa o lo sposo quando questi non possono essere entrambi presenti al rito. Si tratterebbe semplicemente di estendere la possibilità di celebrare i matrimoni a distanza tramite il web.

    I giuristi della Michigan University pongono, infine, l’accento sul ritorno economico che il matrimonio on line implicherebbe per le casse dello Stato. ‘Mettendo sul mercato le proprie licenze matrimoniali le autorità degli Stati permetterebbero alle coppie in procinto di sposarsi di scegliere la legge più adatta alle proprie esigenze. Migliore la legge, più alto il guadagno‘.