Organizzazione matrimonio: scegliere la data giusta

da , il

    Organizzazione matrimonio: scegliere la data giusta

    Vi sposate. Lo avete finalmente deciso. Sì, ma quando? Scegliere la data delle nozze è un problema tutt’altro che secondario. Fiori, vestiti, bouquet e acconciature cambieranno in base a questa scelta. Per darvi una mano, quindi, vi proponiamo una serie di tradizioni ed usi legate ad ogni mese dell’anno.

    Partiamo dal primo: Gennaio. L’antico popolo greco credeva fermamente che gli sposi di questo mese fossero aiutati dalla dea Era, moglie del dio dell’Olimpo Zeus. Ed anche i romani credevano che convolare a nozze a gennaio portasse bene, perché, per loro, questo mese era legato alla fertilità. In Scozia, per esempio, il 1° gennaio è considerato il giorno più adatto per sposarsi. Febbraio e Marzo. La Chiesa ha proibito le nozze durante il periodo della Quaresima fino agli inizi dello scorso secolo. L’unica eccezione fu fatta per il figlio della regina Vittoria che si sposò nei primi giorni di marzo. Anche i Greci erano sfavorevoli a celebrare matrimoni nel mese di marzo, un mese legato a Marte, il Dio della Guerra. Di conseguenza, secondo loro, le unioni dovevano essere destinate ad essere litigiose. Aprile.

    Fortuna era destinata agli sposi di questo mese primaverile secondo i Romani che pronunciavano il loro sì ad aprile in omaggio alle dee dell’agricoltura e dei fiori, Cerere e Flora. Maggio. Sempre secondo i Romani sposarsi in questo mese che era dedicato ai morti portava sfortuna. Giugno. Associato alla dea Giunone, questo mese estivo era considerato dall’antico popolo di Roma, favorevole alle unioni che sarebbero state felici e baciate dalla fortuna.

    I mesi di Agosto, Settembre, Ottobre, Novembre e Dicembre sono tutti favorevoli alle coppie, ad eccezione di Luglio che porta fatica e lavoro.