Principe William e Kate sposi il 29 aprile a Westminster

da , il

    Principe William e Kate sposi il 29 aprile a Westminster

    Dopo varie voci e ipotesi contrastanti, finalemnte è stata annunciata ufficialmente la data del matrimonio più importante del secolo per i britannici, ma che sarà di sicuro un evento seguitissimo anche in ogni altra parte del mondo. Il principe William e la sua fidanzata Kate Middleton si sposeranno venerdì 29 aprile 2011, a Westminster Abbey, dove fu celebrato il funerale di Lady Diana e dove si è sposata anche la Regina Elisabetta, mentre i genitori di William, Carlo e Diana scelsero la cattedrale di Saint Paul. Downing Street ha annunciato che il giorno delle nozze sarà Bank Holiday, festa nazionale.

    Già nei giorni scorsi era emersa come location più accreditata per le nozze reali l’abbazia di Westminster. Per quanto riguarda la data, molti scommettevano anche sul 29 aprile. Il matrimonio non potrebbe infatti essere celebrato durante la Quaresima e la Pasqua, che quest’anno cade di domenica 24 aprile, e inoltre le nozze reali tradizionalmente si tengono in un giorno settimanale, di norma il venerdì. ma questa volta, rumors a parte, è arrivata la conferma ufficiale attraverso un comunicato. Il ritardo nell’annuncio della data sarebbe stato dovuto al fatto che, come ha rivelato una fonte interna alla corte di Elisabetta, che William e Kate volevano essere sicuri che il presidente Usa Barack Obama e la moglie Michelle possano partecipare alle loro nozze.

    Comunque ora è tutto confermato: William e Kate Middldeton si sposeranno il 29 aprile all’abbazia di Westminster, dove fu celebrato il funerale di Lady Diana e dove si è sposata anche la Regina Elisabetta, mentre i genitori di William, Carlo d’Inghilterra e Diana Spencer scelsero la cattedrale di Saint Paul. Ed è stato proprio il padre dello sposo ad annunciare che musica, fiori, ricevimento e luna di miele e tutti i costi della cerimonia, che secondo le prime indiscrezioni potrebbero superare i 50 milioni di euro saranno a carico della famiglia Reale e della famiglia Middleton. I contribuenti britannici dovranno sostenere i costi della sicurezza legata all’evento.

    Il primo ministro britannico, David Cameron, ha già stabilito che il giorno delle nozze di William e Kate sarà Bank Holiday, ossia festa nazionale, per permettere a tutti i cittadini di seguire il matrimonio che si profila come un evento mediatico senza precedenti. La popolarità e la simpatia che i due promessi sposi riscuotono nel Regno Unito è confermata anche da un sondaggio pubblicato dal domenicaleYouGov dal quale emerge che la maggioranza dei britannici vorrebbe che a sedere sul trono dopo Elisabetta fosse il nipote William, il quale, ai loro occhi, sarebbe un migliore re del padre. Inoltre, se Elisabetta vivrà quanto la regina madre, Carlo potrebbe avere quasi 80 anni quando salirà al trono. Il principe non gode di estrema popolarità e nemmeno la moglie Camilla, duchessa di Cornovaglia, è troppo amata dal pubblico.

    Inoltre, ben due terzi dei sudditi del Regno ritiene che William faccia bene a sposare una donna di origini non nobili e che il matrimonio potrebbe servire ad accrescere il rilievo della monarchia per la società odierna. Insomma, opinioni molto contrastanti rispetto a quella di un vescovo che, nei giorni scorsi, ha affermato che il matrimonio tra William e Kate durerà soltanto sette anni.