Sopravvivere al matrimonio: manuali d’istruzioni per sposi

da , il

    Sopravvivere al matrimonio: manuali d’istruzioni per sposi

    Siete stati invitati ad un matrimonio e non sapete cosa regalare agli sposi? Un’idea simpatica, oltre che utilissima, potrebbe essere quella di omaggiarli dei simpatici manuali d’istruzioni per lo sposo e per la sposa, due divertenti guide di sopravvivenza alle ansie e alle preoccupazioni legate al giorno del sì.

    L’organizzazione di un matrimonio, infatti, ben lungi dall’aurea romantica di cui la investiamo può rivelarsi un’operazione tutt’altro che semplice e anzi piuttosto stressante, soprattutto se non si hanno le idee chiare e molto tempo a disposizione. Per tutti i futuri sposi alle prese con i dettagli delle nozze sono state pensate delle guide spiritose che aiutano ad affrontare il giorno del sì con serenità e un pizzico di brio.

    Lo sposo. Manuale d’istruzioni” si rivolge agli aspiranti mariti e risponde con buon senso e un pizzico di humor a domande del tipo: come gestire gli invitati che si detestano? come scegliere il fotografo giusto? perché la fidanza sembra sempre sull’orlo di una crisi di nervi?

    Insomma, qualunque siano i dubbi o le incertezze che assillano i futuri mariti, in queste pagine trovaranno una risposta, grazie a Shandon Fowler, autore di questa guida nonché sposo di lunga e comprovata esperienza.

    La sua versione femminile, ‘La sposa. Manuale d’istruzioni‘ è dedicata, invece, alla futura mogliettina. Un prontuario ironico e divertente che dispensa consigli sull’abito da sposa e il ricevimento di nozze e che risponde alle domande più improbabili come ad esempio: ci si può dimenticare di invitare la propria migliore amica se si tratta di una stangona bionda e maggiorata capace di farci sfigurare nel nostro grande giorno? si può sborsare una cifra equivalente a quella spesa per l’abito per assoldare un personal trainer, per poter valorizzare al massimo quell’abito? è sbagliato che una sposa cambi completamente la lista nozze appena lo sposo si distrae un secondo?

    Insomma ce n’è davvero per tutti i gusti. Se nessuno ha pensato a regalarveli e state per pronunciare la solenne promessa potete pensare di inserirli nel vostro budget d nozze – fidatevi di me – si rivelerà senz’altro un buon investimento!