Sposarsi sul lago di Como: un must assoluto per i vip

da , il

    Sposarsi sul lago di Como: un must assoluto per i vip

    Sposarsi sul lago di Como non conosce crisi, soprattutto per i vip. Gli ultimi a convolare a nozze sul Lario, in ordine cronologico, sono stati il ministro Corrado Passera con Giovanna Salza, a Villa Balbianello.

    Ma qual è l’attrattiva che il lago di Como esercita su chi la sceglie come location per il proprio matrimonio? Secondo il wedding planner Enzo Miccio, una vera autorità in questo campo, il lago di Como semplicemente è un evergreen, qualcosa destinato a non passare mai di moda.

    Ecco perché mentre l’intero settore langue, il lago di Como anche per il 2012 fa registrare il tutto esaurito. Il merito però è soprattutto degli stranieri e delle coppie vip perché gli autoctoni non sembrano apprezzare troppo il lago e vanno fuori porta a sposarsi. ‘Un uso non solo dei comaschi - fa notare Miccio – ma anche dei brianzoli o dei milanesi naturalmente. Fa tendenza trovare la chiesetta sperduta e in generale uscire dalla quotidianità, ossia andare fuori dal luogo dove si è nati e cresciuti. Il wedding di oggi impone questo. E così i lombardi cercano la chiesa in Toscana con il ricevimento in un cascinale. Oppure la masseria in Puglia e ancora l’isola per una cerimonia sulla spiaggia. Sono queste le tendenza degli ultimi anni. Per gli stranieri, invece, il Lago di Como e i suoi paesini sono delle vere e proprie perle‘.

    Secondo l’esperto organizzatore di matrimoni ad attirare maggiormente gli stranieri è la vista mozzafiato sul paesaggio che verrebbe apprezzata addirittura più della bellezza architettonica e degli arredi. ‘Gli americani, in particolare - spiega Miccio - cercano i paesaggi del Lago di Como‘.

    Recentemente il lago di Como attira molto anche gli sposi cinesi, che però adottano uno stile completamente diverso nell’organizzazione dei propri matrimoni. Solitamente gli sposi giungono sul lago insieme al fotografo e all’operatore, niente parenti e amici al seguito. Arrivano in un giorno qualsiasi, non necessariamente quello in cui si sono detti sì, posano romanticamente con il lago sullo sfondo, girano un breve video e buona notte ai suonatori. Prezzo dell’operazione zero. Chiamali scemi questi cinesi…