Sposo lasciato all’altare chiede 500mila euro alla ex

da , il

    Sposo lasciato all’altare chiede 500mila euro alla ex

    Che il partner abbandonato all’altare possa chiedere il risarcimento lo sapevamo già. Ma una cifra così alta, almeno io non me l’aspettavo. Non deve averla prese bene uno sposo romano che è stato lasciato all’altare, o sarebbe meglio dire abbandonato il giorno del matrimonio. La promessa sposa non si è infatti presentata in chiesa facendo sapere di essere innamorata di un altro uomo. Sembra la trama di un film e invece è successo veramente e lo sposo abbandonato (e tradito) ha chiesto 500mila euro di risarcimento alla ex.

    Di cause di divorzio strane siamo abituati a sentirne, come la recente storia di un uomo che, dopo 15 anni di matrimonio, ha chiesto il divorzio colpa del cane, troppo amato dalla moglie. Ma la vicenda di oggi ha dell’incredibile. Sembra infatti la trama di un film quanto è invece realmente accaduto a Riccardo, 32enne romano che ha aspettato invano la sua fidanzata all’altare il giorno delle nozze.

    Proprio così: in chiesa, davanti a tutti gli invitati, la futura sposa, una 30enne romana, non si è presentata facendo sapere allo sposo essere innamorata di un altro. Ovviamente immagino che dolore e shock del promesso sposo siano stati incalcolabili e inimmaginabili, tanto che ha deciso di rivolgersi al Tribunale Civile per chiedere all’ex fidanzata 500mila euro di risarcimento: 229mila per le spese sostenute, 150mila per il danno morale e 120mila per il danno esistenziale, tutto certificato dai medici che ora aiutano Riccardo a riprendersi dal trauma dell’abbandono. Ovviamente tutto era pronto per il grande giorno: dal ricevimento di nozze in una villa fuori Roma al viaggio di nozze in Polinesia. Chissà come andrà a finire questa triste vicenda!