Tradimento prima delle nozze, è giusto chiedere il risarcimento?

da , il

    Tradimento prima delle nozze, è giusto chiedere il risarcimento?

    La riflessione parte da una notizia poco romantica una sposa di Chicago ha citato in giudizio il suo ex-fidanzato per farsi rimborsare le spese delle nozze, il mancato sposo è tale perchè ha avuto la brillante idea di tradire la fidanzata durante l’addio al celibato a Las Vegas. La storia è vecchia, lui e lei si devono sposare, lui tradisce lei durante l’addio al celibato, lei lascia lui, la novità sta nel fatto che lei ha citato in giudizio lui per $ 62,814, esattamente il costo del matrimonio più luna di miele.

    Mentre le donne stanno solidarizzando con la mancata sposina, sono certa che i ragazzi si stanno chiedendo come ha fatto lui a farsi beccare, il traditore non ha scelto bene, infatti la fortunata ragazza della notte di addio al celibato manca evidentemente di tatto, gentilezza e furbizia, infatti dopo il sesso lo ha tempestato di SMS. Beccato e mollato.

    A questo punto il mancato sposo ha cercato di negare l’evidenza con scarso successo, ma alla fine ha dovuto ammettere, non solo a quanto pare la futura sposa e l’altra donna si sono anche parlate e così lei ha scoperto che l’altra non sapeva che lui fosse impegnato. Complicato, non così tanto.

    E così la prenotazione al Ritz-Carlton è saltata esattamente come il viaggio di nozze a Bora Bora, assieme mi permetto di aggiungerlo, a una felice vita matrimoniale. I 170 invitati sono stati avvisati del fattaccio e alla fine Lei ha citato in giudizio Lui per violazione della promessa. Tra le spese che probabilmente il ragazzo dovrà risarcire anche l’abito di nozze di Lei, $5000, fiori, fotografo, inviti, abiti delle damigelle… Che ne pensate? Fa bene la sposa o sta esagerando? Personalmente le auguro di recuperare ogni soldo speso… Ora sta al giudice decidere.