Trucco sposa: le tendenze per l’inverno 2013/2014 [FOTO]

da , il

    Il trucco sposa, al pari di quello da tutti i giorni, ha delle tendenze per l’inverno 2013/2014 che potete scegliere di seguire se il vostro fatidico giorno si avvicina e non avete ancora contattato una truccatrice oppure volete fare tutto da sole, al massimo con la sola supervisione di un’amica. Le regole fondamentali del make up sposa non cambiano: semplicità, precisione e rigorosamente prodotti waterproof.

    Il nude look

    Le due tendenze principali vedono protagonisti make up nude o minimal da una parte e il make up in stile vintage dall’altra, due generi di trucco che è possibile realizzare anche da sole dopo qualche prova accurata. Il make up nude, per quanto non abbia bisogno di presentazioni, è quello che permette ad una sposa di apparire perfetta ed eterea grazie ad un fondotinta opacizzante, un velo di cipria in polvere, un tocco di blush color pesca per illuminare gli zigomi, un rossetto matte color carne per colorare leggermente le labbra e un tocco di mascara. Per chi non vuole rinunciare al trucco occhi via libera anche a smokey eye con colori neutri come beige, champagne, avorio, rosa cipria con accenti dati da tonalità scure di marrone, nero o grigio purché sfumate a dovere. In alternativa al trucco occhi e al rossetto color carne la sposa può decidere di rimanere ugualmente in un territorio minimal mettendo in evidenza solo le labbra con un rossetto o un gloss di un raffinato rosa, fragola, rosa o arancio.

    A tutto vintage

    Se invece si vuole seguire una tematica ben precisa il make up vintage è la strada giusta. Prima di tutto si parte dagli occhi che al posto che con ombretti dalle tonalità chiare vengono valorizzati dall’eyeliner nero, tracciato in modo perfetto per dare un senso di ampiezza allo sguardo e, per uno stile ancora più retrò, con una linea allungata che dona un aspetto “occhi da gatta”. La pelle del viso va resa compatta e omogenea e soprattutto matte, ideali una BB cream leggerissima da fissare con una cipria in polvere. Un tocco di illuminante o blush traslucente per far risaltare gli zigomi completa il viso che, come avrete capito, dovrà essere il più semplice possibile per lasciar spazio agli occhi e al make up pensato per la bocca. Per quest’ultima infatti si sceglierà il rossetto, un rosso intenso, proprio quello di una volta, quando in commercio di sicuro non esistevano tutte le tonalità che troviamo oggi. L’atmosfera viene completata da un’acconciatura vintage “rubata” agli anni che più vi affascinano: trecce, torchon, cignon, onde e boccoli anni ’50, insomma via libera al gusto personale.