Bijoux Patrizia Pepe a contatto con la natura

da , il

    Quest’anno per la collezione primavera estate 2011 Patrizia Pepe ha pensato di immergersi completamente nel mondo animale degli insetti e in particolar modo delle farfalle, libellule e delle mosche. Di quest’ultime siamo soliti pensare che sono animali fastidiosi ma Patrizia Pepe li ha resi dei gioielli di stile in resina. Ha prodotto una mini collezione di gioiellini che vedono come protagonisti proprio gli insetti alati ma nella versione più fashion che mai ci aspetteremo. Per completare la bigiotteria di Patrizia Pepe sono state realizzate anche delle t-shirt, foulard e delle pochette come vi mostreremo nella fotogallery.

    Tutta la collezione Fly è realizzata a mano. I gioielli sono stati creati in resina e rappresentano insetti con le ali dai colori brillanti come il verde smeraldo, il fucsia, il rosso rubino e l’ambra. La linea comprende molti bijoux quali spille, orecchini pendenti, collane a più giri con ciondoli penzolanti, anelli e bracciali rigidi. I costi di queste creazioni oscillano sui 180 euro a salire. Ma Patrizia Pepe quando realizza una linea lo fa completamente. Ecco allora che appaiono accessori, pochette e t-shirt a perfezionare la linea Fly di questa primavera finalmente arrivata.

    T-Fly è il nome assegnato alla t-shirt bianca con stampe di farfalle e mosche. Alla t-shirt abbina una sciarpa kefiah con lo stesso motivo per essere sempre in tono. Per la sera invece predilige le paillettes che vanno a tempestare le pochette in nero e in oro della linea Fly.

    Assolutamente fresca e di chiaro contatto con la natura la linea Fly di Patrizia Pepe che ha uno stile innato e i bijoux creati rappresentano una vera novità del brand. In questo modo, probabilmente, ha conquistato un’altra ampia fetta di mercato.