Borse in ceramica, creazioni d’Oriente

da , il

    Il numero di designer asiatici pare crescere sempre di più anno dopo anno, ultimo tra i più noti è il figlio della popolare e amata stilista Vera Wang, conosciuto soprattutto in occasione della NYFW in cui Alexander Wang ha presentato la sua collezione primavera estate 2011. Navigando nel web scopriamo Wang Wei, creatore di una gamma di Accessori che considerarli originali è davvero poco, viste le sue sorprendenti borse in ceramica. Si, avete letto bene, borse decisamente pesanti ma bellissime da vedere e da collezionare. Se da un lato le sue creazioni divengono preziose per ciò che contengono, dall’altro lato le borse di Wang Wei vanno viste nell’ottica di prodotti innovativi, vibranti di cultura e di futuro (e anche di passato).

    La borsa viene vista come qualcosa di troppo funzionale o tradizionale, e nell’unire le qualità di un gioiello puramente decorativo a un qualcosa che faccia spazio per contenere le nostre cose, Wang Wei si ispira ad una idea astratta. La sua decisione di utilizzare la ceramica è successiva al pensiero che il legno o la giada siano materiali troppo semplici e il metallo sia invece troppo duro. La ceramica ha un carattere unico, elegante, imprevedibile, divenendo sempre più preziosa con il passare del tempo, oltre che essere molto femminile. Il processo per realizzare tali creazioni in ceramica è frutto di numerosi tentativi, utilizzando le ceneri di argilla provando e riprovando fino ad ottenere la forma giusta. Wang ha usato la tecnica cinese più tradizionale della ceramica fatta a mano, lavorata contemporaneamente con una struttura in metallo per il fissaggio. Il designer paragona la ceramica ad una donna affascinante, ritenendo che con il materiale si possa giocare, investendo emozione, pazienza e tempo per capirne le qualità, ottenendo un qualcosa di delicato ma pieno. Le borse in ceramica sono disponibili in diversi modelli e colori.