Borse Louis Vuitton autunno-inverno 2010-11

da , il

    Confido tantissimo in Marc Jacobs e nella sua capacità, alla guida di Louis Vuitton, di stupire e proporre borse originali ma che strizzano l’occhio al classico così da permettere alle amanti delle borse di acquistare degli oggetti con un reale valore.

    Non a caso le borse Louis Vuitton per l’autunno-inverno 2010-11 sono caratterizzate da materiali innovativi ma forme abbastanza conosciute e note: troviamo per esempio la Speedy Couture e le borse Carrousel in alligatore, in Monogram Guipure con dettagli in pizzo o in Damier Virtuose ovvero con la pelle di coccodrillo dipinta.

    Decisamente più particolare le borse in Damier Clair-Obscur in cui gli scacchi tipici della Damier sono ricavati dal chiaroscuro della pelliccia che riveste la borsa.

    Spiccano poi le due borse Beauté e la Psyché che Jacobs ha presentato per Louis Vuitton per l’autunno-inverno 2010-11 ha presentato e che fanno parte della linea delle Monogram Volupté.

    Non mancano i bauletti che per l’autunno-inverno 2010-2011 diventano retro, assumono il nome di Cuir Cinema e si declinano nel modello Cuir Cinéma e nel sottomodello Intrigue nei colori nero, rosa e grigio, con un unico monogramma di lato e senza altro a riprova della voglia della maison di tornare alla pulizia delle linee e delle forme.

    Continuano ad essere in vendita, sempre e comunque, le borse storiche di Louis Vuitton in pelle o tela Monogram o Damier.

    Io nonostante le ultime creazioni siano molto belle ed essenziali continuo a preferire le classiche borse Vuitton con una predilezione particolare per la Neverfull Monogram e per la Speedy Damier.

    E voi, dovendo scegliere, che borsa Vuitton acquistereste?