Chanel borsa tote limited edition

da , il

    Chanel borsa tote limited edition

    Il grande Karl Lagerfeld crea una nuova borsa Chanel in edizione limitata per la primavera 2011 che rientra nel progetto The Away Project. Il calcio è una faccenda piuttosto importante in Francia più o meno come in Italia e per celebrare la squadra nazionale francese è stato quindi lanciato questo progetto a cui hanno partecipato molti marchi noti della moda e non. Per il momento le case francesi che hanno aderito all’iniziativa in onore del team nazionale di calcio, sono Montblanc, Longchamp, Hermes, Yves Saint Laurent e dulcis in fundo anche il marchio della famosa doppia C guidata da Lagerfeld.

    Il tema del progetto è il navy, comunemente detto alla marinara che è stata l’ispirazione centrale di tutte le creazioni dei brand che hanno aderito.

    La bellissima borsa è un modello tote, cioè capiente e aperta con due manici, rigorosamente a righe bianco e blu in perfetto stile marina che fa così Capri e Saint Tropez, molto spaziosa, permette di portarci dentro praticamente tutto e si presta ad essere usata in svariate occasioni, dalla spiaggia, ad una gita in barca ma anche in una giornata di lavoro. Spicca inevitabilmente il grande logo di Mademoiselle Coco sulla parte superiore della nuova bag e un charm in metallo con le mitiche lettere fa capolino da uno dei fori borchiati, attraverso i quali passano i classici tanto amati manici a catena, da sempre segno distintivo della griffe, intrecciati con il cotone blu.

    Come sempre Lagerfeld, maestro nella creazione delle borse che ha appena lanciato la borsa Mademoiselle e la sua campagna p-e 2011 con Blake Lively come testimonial, interpreta alla perfezione il compito assegnato e stupisce come riesca a farlo servendosi di semplicità ed eleganza per un risultato impeccabile e ultrachic.

    La borsa sarà prodotta solamente in 11 pezzi, non è stato ancora reso noto il prezzo, ma lo si potrà scoprire presto perchè il delizioso oggetto sarà in vendita al famoso concept store parigino Colette già dal 28 di marzo.