Christian Loboutin Vs Yves Saint Laurent, continua la polemica

da , il

    Christian Loboutin Vs Yves Saint Laurent, continua la polemica

    Continuano le polemiche tra Christian Louboutin e Yves Saint Laurent. L’argomento è sempre lo stesso e cioè le mitiche suole rosse che il designer di scarpe Louboutin avrebbe fatto registrare come brevetto, trasormando così questo dettaglio decorativo nel suo personale marchio di fabbrica e che la maison Yves Saint Laurent avrebbe osato secondo lui copiare, usandole per una linea shoes destinata al mercato americano. Per questo Loboutin qualche tempo fa aveva citato in giudizio Yves Saint Laurent, chiedendo un risarcimento danni di circa un milione di dollari, ma la casa di moda francese per nulla spaventata, non sembra intenzionata è proprio il caso di dirlo, a ritornare sui suoi passi!

    Inoltre Loboutin non è nuovo a queste azioni: infatti per la stessa ragione di presunto plagio, aveva denunciato anche la designer Carmen Steffens. A questo punto la domanda sembra essere: è possibile brevettare un colore e impedire agli altri di usarlo?

    Per Loboutin sembra proprio di sì, ma la maison Yves Saint Laurent sostiene il contrario e recentemente per ribadire la sua posizione ha rilasciato un comunicato stampa che dice che le suole rosse fanno parte della storia del costume e che addirittura in un famoso film hollywoodiano la protagonista ne indossava un paio, perciò non esiste il plagio di qualcosa che già c’è.

    Con queste parole la maison francese spiega questo concetto: “le suole rosse sono un ornamento comune nel design di scarpe fin dai tempi di Luigi XIV, nel 1600. Non solo: anche il personaggio di Dorothy nel film Il mago di Oz è inquadrata mentre ne porta un paio‘.

    Non ci resta che aspettare per vedere come andrà a finire e chi avrà la meglio in questa guerra fashion a colpi di tacchi, suole e colore.